Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
danielescarpetti

Bentornato lv,beethoven.it

Recommended Posts

Caro Daniele, grazie mille!!!!

 

mi hai anticipato di poco, e sono commosso dal tuo affetto! aggiungo qui sotto le stesse parole che ho utilizzato su facebook : Dopo alcuni mesi di restyling, ecco che il sito ritorna disponibile al pubblico.

Le differenze sono sostanziali. Ogni opera adesso è collocata in una sua propria pagina HTML, che sarà ampliata quando si renderanno disponibili nuovi materiali che permetteranno di approfondire lo studio delle stesse. Immagini, abbozzi, video, descrizioni, CD… la pagina diventerà essa stessa un “articolo” sempre soggetto ad ampliamento e miglioria.

...

Ad esclusione di quelli non strettamente inerenti alle opere, gli articoli di approfondimento diventano quindi essi stessi parte integrante della descrizione della singola opera.

Al giorno 30 gennaio, non tutto il materiale del sito precedente è stato messo on-line, perché sottoposto ad una rigorosa opera di revisione. La parte musicale è curata dal coautore Graziano Denini, la parte sintattica da Vincenzina Silvestri. La revisione e la pubblicazione procederanno anche dopo il nostro ritorno on – line.

Un grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno inviarci le loro impressioni e suggerimenti.

I coautori del sito. Armando Orlandi, Graziano Denini, Luigi Bellofatto.

 

e quelle di Graziano:

 

Ringrazio Armando per il super lavoro di pianificazione ed organizzazione del sito.
A tutti quelli che vorranno collegarsi con noi chiedo di condividere le loro impressioni, i loro apprezzamenti e le loro critiche.
Chi avesse novità importanti o curiose su alcune opere o articoli, nel caso le volessero condividere con noi, potrà inviarci un suo scritto che diventerà parte integrante del sito

Grazie a tutti

 

---------------------------------------------

 

posso aggiungere che il sito è stato riveduto in modo pressoché totale, e forse la parte più importante è la "scheda per opera" ogni opera ha dedicata una sua pagina HTML; in questo momento alcune opere "minori" non sono ancora raggiungibili, ma conto di sistemarle in breve tempo.. (ad oggi il nuovo sito ha  880 singole pagine html.... se non è record...) attualmente abbiamo revisionato il 70% del materiale e messone sul sito circa il 55%... la revisione continuerà anche dopo la nostra piccola "rinascita".

Come diceva Graziano, questo sarà un progetto "aperto" chiunque voglia contribuire... con video, documenti... edizioni, critiche, considerazioni... proprie performances.. è il benvenuto.

Alla fine del percorso ogni pagina avrà descrizione dell' opera, PDF, MIDI (sebbene obsoleti) Mp3, video, immagini delle edizioni più anche, abbozzi... rimandi ad altre pagine...

 

.... in alto i cuori !!! il lavoro è appena ri-incominciato !!!

 

Il vostro sempre affezionato amico

 

Armando------------------------------------------------------

 

 

 

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Armando

 

Armando, bellissimo restyling. I miei complimenti al webmaster!

 

@fabio73

 

Il sito di Armando è un punto di riferimento per gli amanti di Beethoven. È stato chiuso per restyling per un po' di tempo e ora è tornato online rinnovato nel design e nello spirito. Hanno fatto un lavoro eccellente. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Armando, 

per me era assolutamente necessario anticiparti perché volevo fare sentire quanto mi sia mancato il tuo sito in questo lunghissimo tempo.

Quando quel giorno, come sempre entrando nel forum, sono passato da lv.beethoven.it e non l'ho trovato mi è preso una botta di panico :D , seguita dalla speranza che in realtà, si trattasse di un rinnovamento totale. Mi preoccupava il fatto di non aver letto anticipatamente nulla circa le tue reali intenzioni nel forum.

Poi ho visto che la cosa si incominciava ad animare e ho compreso che ci saremmo trovati di fronte ad un rinnovamento del sito.

 

E qui vengo a rispondere anche a Fabio allargando quanto ha già detto Simone. 

 

Il sito di Armando Orlandi, nato da un sito francese è, a tutt'oggi - e ora ancor di più - dopo il rinnovo è quanto di meglio ci sia su e dedicato a Beethoven in tutto il web. Ed è un onore immenso pensare che questo sito sia ora italiano e curato amorevolmente e splendidamente da italiani.

 

Potrei dire ancor di più: non è solo il sito più bello e completo dedicato a Beethoven ma è anche quello più bello e completo dedicato ad un compositore.

 

Beethoven non può meritare che questo.  

 

 

Ed io, a nome di tutti i beethoveniani ringrazio tutte le persone che stanno dietro a questo sito, di cuore..

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avevo avuto la fortuna di vedere un'anteprima, ben fatto ragazzi! Complimenti ad Armando e tutto lo staff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cari tutti, siete veramente gentili... non merito tanto...

 

 Il materiale che ho inserito è circa il  56% del totale ad oggi. Mancano sezioni molto importanti: la bibliografia con l' elenco dei 480 libri in lingua italiana, i circa 50 volumi disponibili per la lettura ed il download... una trentina di "articoli" fra cui la mia  riparazione  della pendola di Beethoven, quello sugli orologi di Beethoven... il concerto alla BH, il trio Anhang 3..... i quartetti Anhang 2... Poi mancano gli abbozzi, tra cui tutto il Kafka, con i suoi 400 esempi in mp3... 

Manca ancora il trattato di armonia e composizione!!!!! (va riveduto completamente!)

Tutti i Blumenlese für Klavierliebhaber, dal 1782 al 1787.... circa 800 mp3.. Il Beethoven-Album...

A fine lavoro (mai o quasi) cominceremo la monumentale opera di traduzione in inglese del sito....

Ma prima, rimettiamo tutto il "vecchio" materiale revisionato..... poi grazie a Michel Rouch abbiamo avuto accesso ai manoscritti "beethoveniani" (apocrifi) di Praga e Brno ed amplieremo tutta la sezione degli apocrifi. (3 Pangelingua, diversi "Graduale" un requiem...)  (Michel sta lavorando adesso alla descrizione e catalogazione completa di tutti i valzer apocrifi attribuiti a Beethoven nell' ottocento.. ).

Il sito non sarà più aggiornato quotidianamente, ma come seconda uscita abbiamo una rarità anzi una WP a cura di Graziano Denini: canzoni a cappella su testi di Pietro Metastasio. Hess Anhang 48, 49, 50, 53 – 56. ovvero i "sei divertimenti campestri"

 

Hess Anhang 48 – Quartetto Nel mirarvi o boschi, in re maggiore. [scritto dal barone Carl Doblhof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

Hess Anhang 49 – Duetto Nel mirarvi o boschi. [scritto dal barone Carl Doblhof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

Hess Anhang 50 – Terzetto Quanto è bella la campagna, in sol maggiore. [scritto dal barone Carl Doblhof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

Hess Anhang 53 – Quartetto La pastorella al prato, in do maggiore. [scritto dal barone Carl Doblhof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

Hess Anhang 54 – Terzetto O care selve antique, in mi bemolle maggiore. [scritto dal barone Cari Doblhof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

Hess Anhang 55 – Terzetto Se lontan ben mio, in sol maggiore. [scritto dal barone Carl Doblhof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

Hess Anhang 56 – Terzetto L’onda che mormora, in re maggiore. [scritto dal barone Carl Dobl- hof-Dier e copiato da Beethoven (v. oltre).]

 

 

Un grande abbraccio a tutti... dopo la clausura, torneremo a discutere sul forum!!!!

 

 

Il sempre vostro amico A-----------------

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E finalmente anche i pilastri ritornano al loro posto:

Beethoven and the Art of Horology – The Watches of Beethoven – Part 1, 2 and 3 http://www.lvbeethoven.it/articoli-beethoven-and-the-art-o…/

Published in Neue Beethoven Studien Vol 9 (2011) and Vol 11 (2014) – Luigi Bellofatto (Bovisio Masciago) – Armando Orlandi (San Biagio di Valpolcevera – Genova) Beethoven and the Art of Horology. The watches of Beethoven, Tobias Haslinger and Alexander W. Thayer and Others.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E...... un pò di pubblicità a me stesso....

La mia revisione della pendola appartenuta a Ludwig van Beethoven
Bonn, Beethoven Haus, 28 settembre 2011.
http://www.lvbeethoven.it/articoli-pendola-ita/

...

The first fixing in modern time of the pendulum of Ludwig van Beethoven Bonn, Beethoven Haus, september 28 2011.

http://www.lvbeethoven.it/articoli-fixing-pendulum-beethov…/

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... e finalmente anche l' articolo sul concerto del 25 aprile 2014 http://www.lvbeethoven.it/articoli-concerto-1-attesa/ che tenemmo alla Beethoven Haus di Bonn sul pianoforte Graf del 1824 è tornato sul sito.... Presenti Armando Orlandi, Massimo Anfossi Marco Pescetto e Luigi Domenico Bellofatto

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo circa un anno di revisione, siamo felici di ripresentare sul nostro sito www.lvbeethoven.it il Ludwig van Beethoven’s Studien im Generalbasse, Contrapuncte und in der Compositions-Lehre aus dessen handschriftlichem Nachlasse gesammelt und hrsg. von Ignaz von Seyfried. L’ opera consiste di 46 pagine Web, 35 immagini e soprattutto 535 Mp3, ovvero tutti gli esempi musicali contenuti nel libro, preceduta da una introduzione sulla cronistoria delle pubblicazioni. Tutti i l...ibri, le firme autografe, le edizioni appartengono alle collezioni private mie e dei nostri collaboratori. Degni di nota gli esempi della terza parte, tra cui i preludi e fuga Hess 29 30 e 31 ed il raro coro sulle parole “dona nobis pacem” Hess Anhang 57 http://www.lvbeethoven-music.it/Hess%20Anh…/HessAnhang57.mp3. Ringrazio di cuore Graziano Denini che ha curato la parte sonora del libro e Luigi Bellofatto per avere messo a disposizione la sua immensa biblioteca.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novità del sito : Abbiamo la fortuna di avere una delle 500 copie dell' Album Beethoven  i cui proventi (1304 Talleri e 15 centesimi) furono utilizzati  per far erigere il monumento di Beethoven a Bonn, inaugurato poi nel 1845.

 

Album Beethoven – Dix Morceaux brillants pour le Piano

 

Composés par Messieurs Chopin, Czerny, Döhler, Henselt, Kalkbrenner, Liszt, Mendelssohn Bartholdy, Moscheles, Taubert et Thalberg, et publiés par l’Editeur P. Mechetti pour contribuer aux Frais du Monument de Louis van Beethoven à Bonn. Vienne, Mechetti (PN 3593-3608) [Febr. 1842]

 

.......... a voi la scoperta di questo libro!

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Troppo gentile!

 

Adesso pubblicheremo i SEI DUETTINI / Con Accomp.o di / Cembalo, o Forte Piano di Alessandro Cornet.... (o Cornetti).... Abbiamo avuto la fortuna di trovare una copia di questa rarità! Però qualcuno sa di più di quest' autore di quello che ho messo nella nuova pagina? (ancora incompleta)

Hess li indica con numero di Hess Anhang 51 e 52 essendo stato tratto in errore da Thayer...

la nostra pagina è questa: http://www.lvbeethoven.it/hessanhang51-52/

 

Con affetto, A-------------------------------------------

 

e questo il frontespizio di questa meraviglia:

 

1.jpg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bellissimo! sono contento di averti mandato la partitura e che sia pubblicata con mp3...ho già qualche aggiunta da mandarti su questo compositore (che ti mando via email) che cambio nome da Cornetti a Cornet, una volta arrivato a Vienna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed ecco le prime notizie di Luigi.... Sempre  speciale!!!

 

Alessandro Cornetti, visse a Vienna intorno al 1790, fu compositore, tenore e insegnante di canto. Scrisse nel 1785 insieme a Mozart e Salieri la Cantata Per la ricuperata salute di Ofelia K 477a, su testo del poeta di corte Lorenzo Da Ponte. Secondo l'usanza della maggior parte degli artisti che vivevano a Vienna in quel periodo, cambiò il suo cognome da Cornetti a Cornet rendendolo più austriaco.
Viene elencato nel Neues historisch-biographisches Lexikon der Tonkünstler,
welches Nachrichten von dem Leben und den Werken musikalischer Schriftsteller, berühmter Komponisten, Sänger, Meister auf Instrumenten, kunstvoller Dilettanten, Musikverleger, auch Orgel- und Instrumentenmacher, älterer und neuerer Zeit, aus allen Nationen enthält. Leipzig 1812 , Volume 1 , pag. 791 e qui riprodotta e riporta come opera proprio a sei Duettini.

 

................... Luigi sei un portento !!!
s.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ritorna online profondamente rinnovata la Miscellanea Kafka, forse il più grande lavoro che sia apparso sul sito. Attualmente gli esempi musicali sono 254; prossimamente e gradualmente inseriremo tutti gli altri.

 

La grande raccolta conservata alla British Library e comunemente chiamata “Miscellanea Kafka” è  costituita da singole pagine di appunti musicali,  bifogli e quaderni, per  un totale di 124 fogli risalenti agli anni compresi tra il 1786 ed il 1799. Beethoven la utilizzò, secondo il suo costume, come canovaccio per appunti di opere che avrebbe completato o inteso  completare, nonché  come quaderno di appunti e di abbozzi. In questa autentica “miniera del pensiero” sono stipate  innumerevoli opere, note e sconosciute e altre notazioni di vario genere.

 

Kafka_Folio_089Versus.jpg

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente è disponibile sul sito (http://www.lvbeethoven.it/unv16/) la preziosa creatura e la sua nuova avventura: l' ouverture Macbeth, Unv. 16 – Biamonti 454, abbozzata per un’opera su libretto di Collin, dalla tragedia di Shakespeare, nel 1808. Quest' opera è uno dei capisaldi della ricerca beethoveniana e di conseguenza è uno dei motivi stessi dell' esistenza di lvbeethoven.it e di tutto quello che ho fatto in tutti questi anni.

 

Macbeth_header.png

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attraverso la sua lotta personale, Beethoven divenne uno degli eroi dell’umanità e grazie al suo trionfo, egli fu – ed è – uno dei suoi profeti.  Ecco perché gli studiosi cercano lavori non finiti, possibili di completamento. I musicologi ed i compositori che, attraverso i loro sforzi, hanno gettato sguardi nuovi sul genio di Beethoven, sono eroi musicali dell’era moderna. 

 

E' un piccolo estratto dalla pagina dedicata all'Unv. 16, ed è la risposta al perché mai altro compositore - compresi Bach e Mozart - abbia saputo attirare su di sé così tanto interesse da parte della musicologia e dei musicisti. Tutto ciò che riguarda Beethoven, anche le cose più insignificanti e a volte non vere, hanno i loro testi di riferimento e, l'unica lacuna che lo riguardava - gli innumerevoli schizzi, abbozzi, esercizi - sta restringendosi anche se tanta  strada deve essere ancora fatta.

Da Gustav Nottebohm - l'apripista - ai siti internet, quali l'unheardbbethoven.org e, soprattutto il nostro, lvbbetthoven. it, passando attraverso a tanti musicologi e studiosi beethoveniani che dopo Willy Hess e Giovanni Biamonti, a partire dagli anni 70 del secolo scorso, hanno iniziato a squarciare il cielo su questo immenso capitale musicale beethoveniano.

Ben venga tutto ciò perché questo dimostra che la fame di Beethoven è ancora tanta e, oggi più che mai, abbiamo bisogno di questo enorme genio della musica eroico, certamente ma, ancora più importante, assolutamente visionario.

 

E questo per continuare a sperare e a credere che anche l'utopia è possibile, nonostante tutto.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×