Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
Sign in to follow this  
Zedef

Diploma In Composizione 2012 - Sessione Estiva

Recommended Posts

Chi ha dato il diploma? Com'è andato?

 

Chiedo inoltre se avete notizie della provenienza dei temi:

 

- sonata per violino e pianoforte

- tema per variazioni

(l'Analisi era il Requiem di Schnittke con 2 pagine in meno..)

- scena lirica: Il Pipistrello di Montale che però non si trova da nessuna parte, qualcuno sa da dove è preso?

- oratorio (classica crocifissione di Cristo in latino)

- pezzo sinfonico (alcuni accordi secondo-viennesi ma apparentemente riscritti ex-novo).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

- scena lirica: Il Pipistrello di Montale che però non si trova da nessuna parte, qualcuno sa da dove è preso?

 

Può essere:

 

Eugenio Montale, Diario Postumo, 1977

 

?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, non è quello. E' un testo abbastanza lungo (3 facciate) che parla di una coppia, in una camera d'albergo, molestata da un pipistrello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi ha dato il diploma? Com'è andato?

 

...io ormai mi sono orientato sul triennio, per cui addio "clausure" ...forse ce ne sarà solo una, relativamente all'analisi, ma è ancora presto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi viene in mente che sicuramente ScalaQuaranta è in ballo, ha citato pure Il Pipistrello da qualche parte.

 

Tu per caso hai almeno una parte del testo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono sopravvissuto, tutto ok!!! ma adesso che è finita, forse con un pò di ironia, sarcasmo, goliardia, delirio, esasperazione, visioni mistiche, mi chiedo: ma avrà avuto senso tutto questo? c'è chi dice sì, per testare la resistenza fisica/mentale dei futuri potenziali compositori...c'è chi dice ancora sì, nel senso che: [citando una simpatica canzoncina militare] "....dodici mesi li ho fatti anch'io e por...%&/%£"£!...io, falli anche tu!" ;-P (anche se quì si tratta di un solo mese, ma di una certa consistenza).

 

vi mando in allegato il testo della scena lirica. che è la prova che ho scelto io per i 15giorni.

ho avuto modo di leggere altri testi di scene liriche proposte negli anni passati ma quello di quest'anno

mi è sembrato abbastanza spropositato! 3 pagine ininterrotte di dialoghi, e ho dovuto faticare parecchio per poterli plasmare e suddividere nei tre momenti tipici e topici della scena lirica: il recitativo, l'aria e l'arioso.

cmq, ragazzi...è stata dura ma è andata anche questa!

IL PIPISTRELLO (scena lirica).pdf

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

delle tracce delle altre prove non vi so dire molto, perchè le ho completamente rimosse.

ma da voci di corridoio ho sentito dire che non dovrebbero essere di autori noti ma potrebbero

essere state scritte appositamente per l'esame (ma prendetelo con il beneficio del dubbio).

come consuetudine, ho sentito inoltre dire che se nella sessione estiva esce la sonata per strumento

solista e pianoforte, quasi in automatico, nella sessione autunnale esce il quartetto.

altro non so

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalle mie parti quest anno non ci sono stati diplomi (ringraziamo la riforma), per cui non ho i temi, se qualcuno le pubblicasse potrei fare delle ipotesi :D

Però mi sto informando tramite conoscenze, soprattutto per il discorso Montale, fra l'altro se non erro è ancora coperto dai diritti d'autore.

 

In generale il livello e la tipologia delle prove è estremamente variabile, in quanto i maestri designati all'elaborazione delle prove stesse cambiano sempre, per cui ogni volta è un'incognita. Confermo che a volte vengono addirittura scritti temi ad hoc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il diploma di composizione penso sia pressochè estinto, salvo rare eccezioni, anche da me non se ne sono visti .... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

com'è andata col theremin? bella domanda....secondo me non se ne sono nemmeno accorti che in organico

c'era un theremin. io comunque ho perso le notti per scrivere tutte le mie belle cosettine....è una

soddisfazione, 'hun c'è che dire!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto il testo in questione e fatto alcune veloci ricerche: nonostante non sia laureato in lettere, mi sempra proprio che Montale c'entri un po' poco.

Non sarebbe la prima bufala in sede di diploma purtroppo e speriamo sia l'ultima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho recuperato alcune informazioni, il racconto dovrebbe far parte di una raccolta di prose, intitolata "La farfalla di Dinard", pubblicata nel dicembre 1956.

Tale raccolta è articolata in quattro sezioni, e "Il pipistrello" si trova nella terza.

 

Io non ho quell'opera di Montale, ma in una comunissima biblioteca penso sia facilmente recuperabile per fare delle verifiche e confermarlo definitivamente ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho avuto modo di leggere altri testi di scene liriche proposte negli anni passati ma quello di quest'anno

mi è sembrato abbastanza spropositato! 3 pagine ininterrotte di dialoghi, e ho dovuto faticare parecchio per poterli plasmare e suddividere nei tre momenti tipici e topici della scena lirica: il recitativo, l'aria e l'arioso.

 

Non vi sembra un po' superata questa concezione di scena lirica, non pensavo chiedessero ancora questa struttura.

 

Curiosità, dov'è che hai fatto il diploma?

Share this post


Link to post
Share on other sites

a torino. sicuramente è stata una scelta abbastanza obsoleta, sono d'accordo con te. ma sembra che ci siano varie scuole di pensiero: alcune refrattarie verso scelte e scritture eccessivamente ardite; altre che invitano, anzi pretendono la sperimentazione più azzardata. trattandosi di un esame ho preferito restare nel 'collaudato'. le sperimentazioni le faccio per conto mio.

e poi tutto sommato non è andata così male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scelte e scritture eccessivamente ardite; altre che invitano, anzi pretendono la sperimentazione più azzardata.

 

Potresti fare un esempio alternativo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

alcuni docenti indirizzano gli allievi verso una scrittura più 'classica' e collaudata, che faccia riferimento p.es. a stravinsky, bartòk, debussy, al limite spingendosi fino a schoenberg...ma non oltre. altri docenti, per contro, prediligono notazioni più evolute (p.es. box, cluster, effetti speciali, strumenti musicali utilizzati in maniera non convenzionale, ecc.) e magari invitando i propri allievi a inventarne di nuove...p.es. partiture grafiche alla Bussotti, o aleatorie alla Cage, ecc. nella commissione esaminatrice del mio esame di diploma erano appunto presenti contemporaneamente queste 2 scuole di pensiero. tra i diplomandi, qualcuno ambiva (meritatamente) a votazioni alte, della serie 10 e lode e menzione speciale (stiamo parlando di vecchio ordinamento) ma non si è andati oltre il 10.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ScalaQuaranta

 

alcuni docenti indirizzano gli allievi verso una scrittura più 'classica' e collaudata, che faccia riferimento p.es. a stravinsky, bartòk, debussy, al limite spingendosi fino a schoenberg...

 

Non so perchè ma "recitativo, l'aria e l'arioso" mi portano inequivocabilmente più indietro. Comunque ho capito, grazie della risposta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...