Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
Sign in to follow this  
pianoexpert

Esame Di Diploma Di Thesimon

Recommended Posts

Bene! E' con grande piacere che vi comunico che Simone Renzi, nostro amico e Amministratore di questo Forum nonché fondatore di Pianoconcerto, mercoledi 5 prossimo si accingerà a sostenere l'esame di Diploma di pianoforte presso il Conservatorio Statale di Musica di Rodi Garganico.

 

Il programma è molto interessante: Di Bach, partita n°1 in sib maggiore - Beethoven, sonata op. 110 - studio di Saint Sains - di Chopin una mazurca op. 7, un notturno op. postuma e la famosa ballata n.4 in fa minore op. 52 - Bartok Allegro barbaro.

 

Simone ha preparato molto bene e con grande fatica..e in tre mesi questo programma!!!!!

 

Ieri l'ho ascoltato e sono rimasto molto ammirato delle sue esecuzioni. Il suo pianismo è moderno e il suo stile personale è elegante. Sicuramente sosterrà un buon esame. Il lavoro di preparazione è stato per lui molto duro, ma il suo talento lo ha aiutato.

 

Un Bach dal tocco brillante e non privo di sorprese nel dialogo tra le due mani. Un Beethoven misurato, ma espressivo. Uno Chopin nobile ed eloquente, un Bartok coraggioso ed aggressivo.

 

Gli auguriamo un grande in" bocca al lupo"!!!!!!

 

P.S. Naturalmente sarò presente in sala......per un ..Reportage!!!!!! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vai SIMONE!! Siamo tutti con te !!

 

Ci aspettiamo un altro video simpatico e divertente (l'ho visto solo ieri, quello dello scorso esame) .

 

In Bocca al lupooooo!!

 

 

Lorenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nostro Simone è tornato vittorioso dall'esame di diploma.

 

Il nostro amico ha suonato veramente bene e ha meritato il voto migliore della sessione.

 

Complimenti. Io che lo ho ascoltato, ho assistito ad una esecuzione matura e interessante. La sua tecnica esecutiva è naturale e misurata. Piena la sua musicalità.Chiarezza nel pedale e nel fraseggio. Insomma un ottimo esame.

 

Complimenti ancora al M° TheSimon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti a Simone, i sacrifici e il duro lavoro sono stati finalmente ripagati a dovere.Gli auguro una carriera ricca di soddisfazioni ... se lo merita !

 

Sono davvero contento che sia andato tutto bene !

Grande Simone!!! ;):lol::)

 

lorenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve, grazie a tutti...

Finalmente Maestro, che parola strana dopo anni di sacrificio ! Ehehe

Purtroppo non ho potuto fare un video pazzo come quello che ho postato per l'ottavo anno, tuttavia, per chi fosse interessato, posterò delle registrazioni che ho fatto pochi giorni prima del diploma in formato audio e delle parti del video dell'esame. L'unica registrazione che mi manca è quella dell'Allegro di Bartok, per quella vi invierò un frammento del video dell'esame che per ovvi motivi non posso postare interamente: il primo è che ci sono persone che magari non vogliono essere riprese per questo motivo ho abbassato di molto la qualità del video, di modo che i visi non siano facilmente riconoscibili, il secondo è che dura un'ora e mezza !

 

Di nuovo grazie per il vostro interesse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

BACH - Partita 1, BWV 825


Praeludium
Bach Partita 1 BWV 825 - 1 - Praeludium.mp3


Allemande
Bach Partita 1 BWV 825 - 2 - Allemande.mp3


Corrente
Bach Partita 1 BWV 825 - 3 - Corrente.mp3


Sarabande
Bach Partita 1 BWV 825 - 4 - Sarabande.mp3


Menuet I & II
Bach Partita 1 BWV 825 - 5 - Menuet I & II.mp3


Gigue
Bach Partita 1 BWV 825 - 6 - Gigue.mp3



Partitura
Bach - Partita 1.pdf


_____________________________________________________________________

L. V. Beethoven - Sonata op. 110
Simone Renzi plays Beethoven - Sonata op. 110.mp3



Partitura
Beethoven - Sonata n. 31 op. 110.pdf


_____________________________________________________________________

C. Saint Saens - Etude "Les clotches de Las Palmas" op. 111
op. 111.mp3



Partitura
Saint Saens_- 6 Etudes Op. 111.pdf



_____________________________________________________________________

F. Chopin - Mazurka op. 7 n. 1
(Frammento del video dell'esame)

https://www.youtube.com/watch?v=LAjd3NKbHKk



Partitura
Chopin - Mazurke op. 7.pdf

_____________________________________________________________________

F. Chopin - Nocturne n. 20 op. post
(Frammento del video dell'esame)

https://www.youtube.com/watch?v=_Avyo2uPg6Q




Non sono riuscito a trovare una partitura in formato digitale per questo brano.

_____________________________________________________________________

F. Chopin - Ballade n. 4 in F min
Simone Renzi plays Chopin - Ballade n. 4 in F min.mp3


Partitura
Chopin - Ballade 4 op. 52.pdf

_____________________________________________________________________

B. Bartok - Allegro Barbaro
https://www.youtube.com/watch?v=rEqAVECPllE



Partitura
Bartok - Allegro Barbaro.pdf

_____________________________________________________________________


Conclusioni...

Il pianoforte aveva una tastiera durissima, nonostante fosse uno Steinway Grand Coda Mod. D. Parte della durezza deriva secondo Paolo da alcune modifiche che la Steinway ha apportato alla meccanica di trasmissione, dall'altra parte io ho avvertito una sorta di addormentamento della meccanica dal momento che il pianoforte viene suonato pochissimo, forse perchè si crede che il pianoforte meno si suona e più si mantiene (completamente sbagliato). Forse sono entrambe le cose a determinare questo peso decisamente fuori luogo per un pianoforte da 120000 euro ! In questo spezzone di video infatti mi alzo per controllare la condizione della meccanica anche se, senza tirarla fuori dal tavolaccio non si vede nulla. Questo peso era molto controproducente nei brani veloci. Il tasto non si prestava alla discesa anche se il peso di ritorno era molto alto. Nelle scale infatti era difficile da gestire ma l'alto peso di ritorno lo rendeva praticamente perfetto per i trilli. Sceso dal pianoforte di Paolo con un peso di discesa intorno ai 50g suonare su quel pianoforte era molto peggio che suonare sul mio Kaway che sta intorno ai 60g. Credo che lo steinway dell'esame stesse ad occhio e croce almeno a 70g. Il suono però era magnifico, bilanciatissimo tra alti e bassi. Nei medio/alti-alti si sentivano ancora benissimo i parziali (molto belli, ricchi e coloriti per altro !), considerando che in un pianoforte di 180/200 cm nella regione medio alta il suono è ormai praticamente tutto fondamentale. I bassi corposi e molto sonori. Inoltre la sala non si prestava molto all'interpretazione, il pubblico sentiva benissimo ma il pianista non sentiva nulla. Questo effetto era dato dal fatto che la sala era normalizzata dunque il suono che partiva verticalmente all'altezza del leggio per rimbalzare e tornare al pianista veniva fermato dal soffitto. Nella sala invece il suono che rimbalza sul lid procede orizzontalmente dunque l'acustica in sala era ottima. In una condizione del genere però è molto facile alzare troppo i volumi in quanto si cerca di compensare l'assenza di suono.
Vi posto dunque questo video (girato nel giorno di prova) in cui si ha la cognizione visiva della bellezza di questo pianoforte. Peccato per la meccanica !

https://www.youtube.com/watch?v=kVJuS5EkmPA


Un saluto a tutti e grazie ancora per gli auguri !

Share this post


Link to post
Share on other sites

BENTORNATO MAESTRO!! :) :) Davvero complimenti. Mi dispiace per l'inconveniente che hai riscontrato durante l'esame ma nonostante tutto ... :)

 

Ho ascoltato con piacere il Notturno di Chopin che mi ha fatto tornare indietro nel tempo. Quando ero pischelletto, non ancora studente di pianoforte, acquistai dall' u.p.i.m. una musicassetta di Chopin ( le davano in offerta forse a 5000 lire credo...pensa te! ) e mi innamorai di questa composizione meravigliosa. L'avrò ascoltata 2000 volte circa ... che ricordi! Devo trovare lo spartito per impararla.

 

ps: Meco.... e come canti!! Questa è un'altra passione in comune.

 

un salutone!

 

Lorenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'inconveniente purtroppo era del tutto inaspettato dal momento che ero partito con l'idea di trovare una tastiera che stesse intorno ai 47 grammi !

Anche con i volumi sentendo le registrazioni mi sono tenuto decisamente più alto di come suono normalmente, il problema è che io non sentivo nulla. Suonare uno sforzato in sala per me era appena poco più di un forte, non sto esagerando ! La prova del 9 si riusciva ad avere solo nel forte per via del cambiamento di timbro. In ogni caso tra sala e meccanica le esecuzioni erano veramente molto difficili da gestire. "La sessione di esame è stata purtroppo incresciosa", queste le parole riportate dal presidente della commissione nel preludio della proclamazione dei diplomi. 13 candidati - 9 bocciati e 4 promossi. E' stato veramente un massacro ! Ma fortunatamente anche questa è andata.

 

Ps. Io non canto, mi diverto a giocare, anche se mi sarebbe piaciuto imparare la tecnica vocale... Tu canti ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Simone!

Io non canto (a livello professionale) ma come te mi diverto a farlo. Ho studiato per tre anni tecnica vocale con il metodo Sett Riccs, in una scuola privata. Lì ho conosciuto la mia metà (l'insegnante :) ) che invece lo fa per mestiere. Lei è laureanda in canto jazz al conservatorio di Benevento! E' al terzo anno.

 

 

Ciao Simone !

Lorenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...