Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
admant

Pianoforte verticale sconosciuto

Recommended Posts

Salve a tutti,
 
spero di non aver sbagliato sezione del forum, qualcuno sa darmi una qualsiasi informazione riguardante la marca di pianoforti WICKIE??
È solo una curiosità, il piano mi è stato fatto visionare da alcuni amici, sfortunatamente ha la tavola rotta ed è probabilmente inutilizzabile ma la meccanica è conservata bene, anche perché è un piano recente. Soprattutto il mobile è molto bello e originale, disegnato negli anni 50/60 e ha il coperchio che si apre a soffietto. Sul telaio non c'è nessun'altra informazione che il nome in foto.
La meccanica è Frizmuller, se non mi sbaglio italiana, brevetto depositato nel 1955 a Torino.
 
Su internet non ho trovato niente di niente ma forse mi mancano gli indirizzi giusti.
 
Vi ringrazio in anticipo e complimenti per il sito pieno di ottime informazioni, veramente utile e interessante.
 
Antonio
 
pianoconcerto_1518198788__img_1750.jpg
 
pianoconcerto_1518198676__img_1748.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Azzardo a dire che probabilmente può essere una copia di un progetto assemblato da un artigiano privato. A tale nome non mi risulta corrispondere una Casa costruttrice di pianoforti

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Paolo, grazie per la risposta. Se col tempo qualcuno incappa in questo e post può darmi qualche informazione in più rispetto al pianoforte o alla meccanica gli sarò sempre grato.

Buona giornata :)

Antonio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Antonio, concordo con Paolo in quanto leggo su internet che questa meccanica "Frizmuller" era montata su pianoforti artigianali italiani a marchio "Plairson" che sarebbe l'acronimo di "Pianoforte Lavorazione Armonium Italiana Rinomato Stabilimento Oreste Napolitano". 

Ecco la ragione sociale: Fabbrica Di Pianoforti E Armonium Marca Plairson Di Oreste Napolitano E Figli S.N.C. - Contrada Cassano 

80020 Casavatore (Napoli) - inzio atività nel 1961. 

Sembra, inoltre, che a Napoli, in vico S. M. a Toledo n.2, fosse presente una ditta di vendita/produzione di pianoforti che ha operato dal 1860 al 1901 intestata a "Napolitano Angelo e Giuseppe".

Si potrebbe forse azzardare l'ipotesi che il marchio Wickie sia un tentativo di commercializzare questi pianoforti "Plairson" con un nome più accattivante?

Qualche foto più dettagliata della meccanica potrebbe forse aiutare i tecnici presenti sul forum a dirci qualcosa in più.

A presto,

Valerio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perdonami Saverio, forse volevi chiedere delle foto della meccanica del pianoforte Wickie al suo proprietario che è Antonio/Admant? :-)

Scusate ma non sono molto bravo con i forum :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve e grazie a tutti per le risposte e l'aiuto.

Ecco alcune foto in più del misterioso wickie, ribadisco che anche ad un controllo più approfondito non ci sono firme né numeri di serie. L'unica scritta fatta a matita e nascosta nella meccanica è un fantomatico "Baloire D. S." che vedete in parte nell'immagine qui sotto.

Una domanda agli esperti:

essendo la tavola fessurata in tre punti ma il somiere apparentemente sano, gli dareste una chance di accordatura? o secondo voi è tempo sprecato? La meccanica in generale mi sembra sana.

 

Saluti :)

 

 

post-10680-0-85126100-1518793866_thumb.jpg

post-10680-0-10148100-1518793903_thumb.jpg

post-10680-0-90315900-1518793918_thumb.jpg

post-10680-0-82523500-1518793954_thumb.jpg

post-10680-0-94176300-1518793992_thumb.jpg

post-10680-0-29278000-1518794003_thumb.jpg

post-10680-0-84917500-1518794043_thumb.jpg

post-10680-0-08734400-1518794046_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi certamente provare ad accordarlo. Sta a vedere cosa le fessurazioni producano. Bisogna controllare anche la carica della tavola e vedere come stanno i ponticelli rispetto alla tavola stessa.La meccanica sembra in buono stato. Va sempre controllata come efficienza ( attriti, ecc). Anche i martelli devono essere controllati dopo l'accordatura ( intonazione dei martelli)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...