Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

stefano

Membro
  • Content count

    205
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

stefano last won the day on Dicembre 22 2015

stefano had the most liked content!

Community Reputation

16 Neutrale

1 Follower

About stefano

  • Rank
    Membro Avanzato

Profile Information

  • Sesso
    Non lo dico
  • Città di residenza
    Latina
  1. Il maggiordomo, ovvero il pianista del compositore

    Mi aspettavo dei commenti da parte di Frank e gli altri compositori. Mi sembra un terreno aperto che lascia spazio a tante considerazioni. Certamente il titolo non è molto soddisfacente... Paragonare il pianista al Maggiordomo...
  2. Esibizione al pianoforte

    Bravissimo Giovanni, molto bello il preludio. Per Schumann forse è come dice il M° Ferrarelli, ha bisogno di tempo e di maturazione, in ogni caso complimenti.
  3. Scommessa

    Il dono di natura nella musica è come il corpo di una bella ragazza: puoi anche metterle addosso un sacco dell'immondizia, farà sempre la sua bella figura. Essendo uno dei primi iscritti è qualche anno che sono qui ed ho sentito tante cose che hai pubblicato, tutte sempre di altissimo livello sia tecnico che interpretativo. Ho apprezzato anche la tua crescita musicale, inizialmente forse un po' acerba ma ora, grazie anche agli anni che passano, sempre molto misurata, emozionante e intelligente.
  4. La parola "linguaggio" collegata alla Musica

    Insomma per te Daniele questa benedetta musica mi è sembrato di capire che non è un linguaggio.
  5. Qual è il vostro approccio allo studio ?

    Questo è un post che avevo iniziato io, poi ho dovuto latitare dal forum per motivi personali e lavorativi. Grazie della condivisione del video, è sicuramente un ottimo spunto per capire come si deve lavorare e devo dire che è molto bello lavorare in questo modo (almeno te che ci riesci). Vedo che spesso rallenti la velocità per sistemare diteggiature e note, e subito dopo le riporti alla velocità del brano senza errori. Io purtroppo non ho questo tipo di apprendimento. Nelle battute più difficili ho bisogno di fermarmi, fare tutto lentamente e incrementare la velocità a poco a poco, altrimenti non mi vengono mai bene, forse colpa anche della mia tecnica che non è certamente la tua, sicuramente di alto livello e molto cristallina. Interessante come cerchi anche sempre la pulizia delle note. Ho notato che in Mozart usi poco o nulla il pedale. È una scelta per lo studio oppure in generale sei solito non mettere tanto pedale in Mozart ? Certo è strano pensare che tu sia riuscito a preparare repertorio di quel livello su quel 'catorcio', niente meno che la quarta ballata di Chopin che mi sembra di aver ascoltato e Rachmaninoff che invece non mi sembra di aver mai sentito. Hai una registrazione da postare? Io amo tantissimo Rachmaninoff ma dato il mio livello è un autore che posso decisamente dimenticare...
  6. Mozart sonata k 283

    Ho sentito proprio adesso l'interpretazione dell'allegro di Malcom Bilson. Certamente ci sono dei momenti in cui il tempo varia leggermente tuttavia non mi sembrano estremi in uno stile più Chopiniano che Mozartiano. Questa è la mia impressione. Magari anche qualcun altro darà le sue impressioni...
  7. Mozart sonata k 283

    Non lo so, ripeto, non sono un esperto di stili antichi, ma certamente chi ha sempre ascoltato le registrazioni moderne al pianoforte di questa sonata di Mozart resta un po' disorientato. Chi posso ascoltare per rifarmi alla tua interpretazione?
  8. utilizzo del peso

    Arturo Benedetti Michelangeli è stato un pianista estremamente attento al suono. Le sue doti tecniche lo hanno certamente aiutato, ma nella scala d'importanza, al primo posto c'era certamente la ricerca del giusto suono, al quale si piegava la tecnica per poterlo produrre.
  9. Rachmaninoff - Prelude Op. 32 n. 10

    Complimenti perché l'interpretazione, mi piace molto. Effettivamente è molto meglio con meno riverbero.
  10. Devo dire la verità non ne ho sentito più parlare molto come prima.
  11. Mozart sonata k 283

    Ciao Antares, io non sono un grande musicista, sono uno strimpellatore da strapazzo, mi ritengo solo un buon ascoltatore. Conosco diverse versioni di questa sonata di Mozart. Rispetto alle versioni che ho ascoltato questa mi sembra molto lentina. Il primo tempo è un allegro quindi andrebbe almeno un pelino più veloce (Allegro 120 - 169). Non so poi se sia una difficoltà del fortepiano dal momento che è uno strumento sul quale non ho mai suonato ma sento qualche problemino di natura tecnica che emerge soprattutto nelle scale. Questi rallentamenti e riprese continue non so se facciano parte di uno stile di suonare tipico del fortepiano ma devo dire che non mi sembrano propriamente Mozartiane o almeno non riconducibili alle interpretazioni dei grandi (Uchida, Schiff, Gieseking, Richter ecc.).
  12. Bach ti apre una prospettiva sull'universo

    Io non ho le competenze e la cultura per potermi esprimere in merito però devo dire che gli incastri tematici di Bach mi fanno pensare alla più perfetta delle architetture e per analogia il nostro universo è una perfetta architettura.
  13. La risposta di Simone data a quel tizio nel primo post ha anticipato solo di qualche giorno quella che lessi recentemente su facebook di un Medico che si rivolgeva alla comunità di lettori in questo modo: "I COMMENTI VENGONO TUTTI CANCELLATI. Preciso che questa pagina non è un luogo dove della gente che non sa nulla può avere un "civile dibattito" per discutere alla pari con me. E' una pagina dove io, che studio questi argomenti da trentacinque anni, tento di spiegare in maniera accessibile come stanno le cose impiegando a questo scopo in maniera gratuita il mio tempo che in generale viene retribuito in quantità estremamente generosa. Il rendere accessibile i concetti richiede semplificazione: ma tutto quella che scrivo è corretto e inserendo sempre le fonti chi vuole può controllare di persona la veridicità di quanto riportato. Però non può mettersi a discutere con me. Spero di avere chiarito la questione: qui ha diritto di parola solo chi ha studiato, e non il cittadino comune. La scienza non è democratica". Simpatica anche la replica di Simone alla pubblicazione del medico, dopo i commenti di parecchie persone indignate: "Sono perfettamente d'accordo. Se sei stato fino a ieri seduto sul muretto a farti le canne dove C***o vuoi andare a parlare con due scienziati che discutono di fisica nucleare? Ridicolo!!". Io credo di essere molto d'accordo con le ultime parole del post del medico: "La scienza non è democratica", è così e basta, a meno che non si parli di teorie non dimostrate, allora in quel caso il discorso diventa più delicato. Ma ciò che è stato verificato sperimentalmente è giusto e dev'essere accettato. Su youtube ci sono video su video che vogliono dimostrare che l'energia elettrica si può produrre con il moto perpetuo. Basta scrivere moto perpetuo su youtube ed escono un milione di risultati dove tutti vogliono farci vedere che hanno scoperto come auto-prodursi energia elettrica con la scintilla dell'accendino. Se ci sono imbecilli che riescono a credere a fesserie simili, secondo me è giusto che vengano umiliati da chi le cose le conosce perché le ha studiate e dunque, come nel caso del medico, farebbero bene a starsene zitti invece di fare gli scienziati che non si ricordano più neanche come si fanno le divisioni. Ma secondo la loro testa vuota, se la soluzione fosse stata dentro un accendino, gli scienziati non ci avrebbero già pensato? Il problema nasce dalla mancanza di voglia di sapere, perché internet ha reso tutti sapientoni, nonostante non capiscano nulla di niente e non abbiano studiato nulla. Questo porta ad esemplificare ed è facile cadere nelle trappole di chi sta lì a dire menzogne.
  14. Kinderszenen n°1

    Mi sembra che i volumi siano un po' alti. Riguardo al brano mi sembra di capire che dietro ci sia una scelta. Forse solo un po' troppo a metronomo. Comunque mi piace. Bravo Giovanni !
  15. Non conoscevo questo concerto ! Molto bello ! Grazie per averlo condiviso.
×