Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Tap

Membro
  • Content Count

    48
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3 Neutrale

About Tap

  • Rank
    Membro

Profile Information

  • Sesso
    Non lo dico
  • Città di residenza
    -
  1. Limitatamente ai miei mezzi, non ho trovato null'altro
  2. Tap

    Perchè i 128esimi

    Forse era il primo ad aver usato i sessantaquattresimi ... qualcuno può confermare?
  3. GILDA, pesno che poi alla fine Chopin nel suo primo post abbia risposto ... secondo me siferiva proprio all'avere a disposizione persone super qualificate sull'argomento. Intendo in senso verticale...io posso conoscere dal punto di vista compositivo Chopin, ma poi sono carente dal punto di vista della bibliografia, etc. Insomma...dipende anche dalle ambizioni del gruppo che stai proponendo ... se il modello è quello qui realizzato per Beehoven...e beh...io non sono adeguato E' anche vero che mai si parte mai si saprà...a te la palla che hai fatto la proposta
  4. Tap

    Perchè i 128esimi

    Qualcuno parla di quintupla o centoventottesimo...notizie sulla sestupla?
  5. Secondo voi che differenza corre fra "Telecronaca" e "Interpretazione"? Lo chiedo perchè la telecronaca è raccontare una serie d'eventi che succedono, l'interpretazione richiede una lettura degli elementi e prevede per cui una certa soggetività; più o meno ampia, ma per forza di cose soggettività. Non trovate? Allora, cosa intendiamo con "storia e la storiografia musicale"?
  6. A me sembra che Beethoven si attenga rigidamente alle regole dell'armonia (vedi anche le modulazioni) e non le tradisce come alcuni romantici successivi. Forse si può dire che Beethoven inserisce nelle composizioni quella componente emotiva che poi è stata di grande influenza sulla storia della musica. Anche se diversi musicisti e musicologi definiscono Beethoven come emblema di razionalità.
  7. Può essere, per cultura ... me ne citeresti una che esprime un parere contrario a quello che ho riportato io? Detto per inciso, il fatto che lui dica il contrario di tutto non vieta di rispecchiarsi in uno dei tanti pensieri "contrastanti" che lui stesso esprime, il mio non era un tributo a Wilde ma citare una cosa di scritto "bene" che si avvicinasse al mio pensiero...insomma, ho preso la sua sintassi...(non è che se lo dice lui è oro colato)
  8. "Sentirsi artista è abbastanza comune, sentire da artista è piuttosto raro, saper agire da artista è per pochi e rarissimi individui. In fin dei conti, bisogna riconoscere che nelle questioni d'arte la democrazia non esiste." [O. Wilde]
  9. Per tornare al topic, penso che il tema è il contesto, il compositore (come penso voglia ricordare Natan) dichiara i confini stilistici, l'ambito, le "regole" e nelle stesse da sfogo alla fantasia sviluppando elementi del tema stesso che ha appunto presentato.
  10. Discorso interessante, avevo aperto una discussione sulla creatività tempo fa, ti passo il link http://www.pianoconc...tivo-in-musica/ Ovviamente l'ambito è diverso ma sono a caccia di "relazioni" fra i 2 argomenti.
  11. Interessante, effettivamente il topic forse non ha ancora risposto al discorso Feldman e mondo europeo...che ne dite?
  12. Come racconta Alex Ross in "il Resto è Rumore", Nono si rifiutò addirittura di dargli la mano...l'avanguardia era molto talebana verso la tradizione ...
×
×
  • Create New...