Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
Elia97

L'accordatore restaura anche parte estetica e strutturale di un pianoforte ?

Recommended Posts

Salve la mia domanda è sapere se c'è una divisione di ruoli tra un tecnico accordatore e un restauratore che si occupa della parte estetica e strutturale di un pianoforte , o se sono la stessa figura professionale 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In genere il mobile viene restaurato da un lucidatore. Ora bisogna vedere, può darsi che un tecnico abbia anche imparato, per esempio, a lucidare a tampone, a gommalacca. Lucidare a spirito e gommalacca è un lavoro lungo, faticoso e che richiede esperienza, specie se è sul nero. per gli strumenti in essenza a vista( mogano, noce, radica ecc.) è sufficiente un restauratore di mobili antichi. Lucidare a poliestere è impensabile. Comporta saper ridurre e lucidare la massa passata a spruzzo o l'impiego del forno. Quindi può essere, comunque eseguita su parti staccate dallo strumento e non sulle fisse ( il forno danneggerebbe la tavola.....)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che quando si trova il tecnico riparatore che sa fare tutto si risparmiano dei soldi perché quando aumentano i passaggi aumenta il costo... ormai ci sono laboratori al sud che con un camion vengono a caricare il pianoforte anche a Milano e poi lo restituiscono con eseguiti gli interventi richiesti da pagare secondo un listino prestabilito. Non sto a riportare le cifre ma sono modiche rispetto ai prezzi medi al nord italia: infatti molti negozi si servono di questi laboratori per le lavorazioni pesanti (mobile, tavola, cordiera etc.) e rifiniscono presso la loro sede la meccanica, facendo intendere al cliente che il lavoro è stato eseguito tutto in sede.

Ovviamente nei preventivi sono inclusi tutti questi passaggi.

Comunque un tecnico che ha la visione di insieme del pianoforte o che ha visto come il pianoforte nasce a partire dalla prima tavola ha secondo me una marcia in più. Ci sono poi accordatori negati per loro stessa ammissione a qualsiasi mansione manuale e che vivono solo di accordature e di piccole manutenzioni (la corda rotta, il controllino alla meccanica etc..) e che non saprebbero riparare nemmeno una rotella.

In fabbrica invece chi si occupa di piazzare smorzatori fa solamente quello, chi monta le corde fa solamente quello, chi esegue la bilanciatura della tastiera fa solo quello perché solo a furia di ripetere tante volte una operazione si diventa specialisti.

Il tecnico generico invece dovrà conoscere tutti i passaggi mediamente bene, ma non sarà mai veloce o abile come chi la stessa operazione la ripete dieci volte al giorno per tutto l'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...