Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Sanremo 2015, chi è Lara Fabian? La star internazionale che nessuno ha mai sentito


carletto
 Share

Recommended Posts

Cosa c'è da spiegare ? Un articolo scritto da qualcuno che vuole parlare di musica ma che è totalmente ignorante della materia.

Più che scrivere articoli di critica musicale dovrebbe andare a "la sai l'ultima" a raccontare barzellette...

 

Alcuni passi assurdi:

 

"Perché, diciamolo apertamente, quando nello stilare l’elenco dei partecipanti Carlo Conti ha detto che ci sarebbe stata una star internazionale, e ha poi tirato fuori dal metaforico cilindro il nome di Lara Fabian in molti, se non in tutti, abbiamo detto: e chi cavolo è Lara Fabian, correndo poi su Wikipedia per cercare di colmare un vuoto."

 

 
"In molti, se non in tutti"... Tralasciando punteggiatura e grammatica, forse non la conosce lui perché è appunto un emerito ignorante in materia.
Non serve wikipedia, basta aprire youtube per osservare concerti in tutto il mondo, anche con altri grandi nomi come "Celine Dion"... Non molti anni fa ha duettato anche con la Pausini in "La Solitudine", a mio avviso, eclissandola ! Sottolineo anche il fatto che alcune canzoni della Pausini mi piacciono ma non ho mai apprezzato il suo modo di cantare. 
 
Più che un articolo giornalistico mi sembra la discussione di un Troll.
 
Vi lascio col duetto Lara Fabian - Laura Pausini, fatemi sapere se anche voi avete avuto il mio stesso pensiero (in particolare dal minuto 2:45).
 
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Lasciatelo perdere il sig. Monina come pure il sig. Asquini ... entrambi si definiscono critici musicali, ma capiscono poco della materia.

Non si sa come possano scrivere su una testata come il FQ.

 

The Simon, confermo la tua impressione.

 

Se leggi sotto il post nei commenti vedrai che ha ricevuto una marea di commenti negativi.

Poi ha raggiunto il massimo quando ha parlato di "Adagio" canzone cantata dalla Fabian basta sull'adagio in sol minore di Albinoni come se fosse la prima volta che succede.

Allora gli ho rivolto una domanda e cioè se conosceva altri pezzi famosi presi da pezzi classici, tipo Groove Kind Of Love o All By My Side ... credi che abbia risposto ? No.

Non sprechiamo tempo a parlare di questo inutile personaggio.

Link to comment
Share on other sites

@rstrauss

 

Infatti ! Ci sono moltissimi successi sia italiani che internazionali ripresi da autori dell'epoca barocca, classica e romantica. Uno dei più recenti e gettonati... Celentano - Cambia il mondo, con impianto armonico preso paro paro da uno dei preludi di Chopin. La linea melodica è solo una fioritura della voce del tenore... Purtroppo con certa gente non vale neanche la pena sprecarci fiato... Sono dell'idea che reinterpretare sia diverso da copiare. Prendere un brano classico e rivisitarlo in chiave moderna può essere molto apprezzabile se fatto bene. Adagio di Lara Fabian mi sembra che rientri in questa casistica. L'arrangiamento è stato creato con lo scopo di valorizzare la sua voce e secondo me hanno centrato in pieno l'obiettivo. 

Link to comment
Share on other sites

A proposito di rivisitazione, solitamente, anzi sempre, sono solo i successi ad essere ripresi anni dopo per farne altre versioni, ma non sarebbe una vera scommessa per chi decide di metterci mano, provare a rivedere un brano che al contrario ha avuto vita breve? Lo penso da parecchi anni, e avevo espresso una certa propensione nel provare a fare qualcosa.

Vero che se la base di partenza non è "all'altezza" diventa difficile rimediare, però...

Link to comment
Share on other sites

Per farti un esempio c'è un cantante israeliano se non sbaglio che si chiama Sagi Rei. Ha rivisitato molte musiche della disco anni '90 (commerciale) in chiave pop acoustic. Ha venduto più di 50000 copie in tutto il mondo ed è stato tra i 100 album più venduti in Italia. Un'ottima pensata ed anche la sua voce si presta molto a questa idea. 

La più famosa è "L'amour toujours" utilizzata nella pubblicità di intimissimi. 

 

Link to comment
Share on other sites

quasi quasi propongo a Frank un laboratorio al contrario : prendiamo un brano famoso moderno, purchè ben fatto, mi viene in mente Come Saprei per esempio, e lo rivisitiamo in chiave classica.

Senza andare lonatani, ad esempio

 

http://www.pianoconcerto.it/forum/index.php?/topic/4363-piccolo-omaggio-a-pino-daniele/

Link to comment
Share on other sites

Forse mi sono spiegato male, ma non penso: intendo dire che forse sarebbe più stimolante provare a fare una cover di un pezzo che non è risultato essere né bello, né riuscito, né un capolavoro. Partire da un pezzo che ha avuto un certo successo ed è indubbiamente ben scritto è più facile (per quanto sia insita comunque una certa difficoltà nel migliorare qualcosa che già di per sè va bene). Capisco che qui si parla di rivederlo in una chiave diversa, però era giusto per precisare.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...