Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

mathisdermaler

Membro
  • Content Count

    23
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutrale

1 Follower

About mathisdermaler

  • Rank
    Membro

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Erchie
  1. mathisdermaler

    Comporre una colonna sonora con Cubase

    No, in realtà mi riferivo proprio ad orchestre reali che vengono registrate sezione per sezione. Credo comunque che l'intento sia lo stesso di cui parli tu.
  2. mathisdermaler

    International Film Music Competition

    Con qualche mese di ritardo, complimenti geppino! Potrei gentilmente chiedere di vedere la partitura? Mi interessa molto. Grazie e bravo ancora!
  3. mathisdermaler

    Comporre una colonna sonora con Cubase

    Grazie per le vostre risposte, mi avete chiarito un po' le idee...Cercherò comunque dei manuali per studiare a fondo le funzionalità di Cubase. Vorrei però capire meglio una cosa, Piccinesco: in cubase non ho mai avuto problemi di ottave; avendo già pronti i file midi (esportati da Finale), a che cosa può servirmi in più la tastiera? Potrei magari suonare alcune sezioni di uno strumento in un momento, magari, solistico per dare più realismo? Altri usi non me ne vengono in mente, a meno che non la usi per "provare" a comporre in sincrono col video. Grazie di nuovo!
  4. mathisdermaler

    Comporre una colonna sonora con Cubase

    Buonasera a tutti, sono un compositore che finora ha avuto a che fare con strumentisti "In carne ed ossa"...Possiedo sul mio pc Cubase 5 e conosco poco questo programma (l'ho sempre usato per lavorare con i file midi importati da Finale associati ai VST della East west silver e gold). Mi si sta prospettando la possibilità di scrivere una colonna sonora per un cortometraggio, ma vorrei delle delucidazioni da chi ha già usato Cubase in tal senso: 1) Ho letto che spesso i compositori di colonne sonore scrivono la partitura solo in un secondo momento: com'è possibile? Compongono "a caso" finché non trovano qualcosa che vada bene? 2) Perché, quando la colonna sonora è eseguita da un'orchestra intera, vengono registrate le singole sezioni separatamente? E' per applicare degli effetti a ciascuna di queste sezioni? Se sì, che tipo di effetti? 3) Mi suggerite di lavorare con le tracce midi o con le tracce audio? Tenete presente che, almeno per come ho lavorato finora, io scrivo prima la partitura su Finale e da qui esporto il file midi (una traccia per strumento) in cubase. 4) Ho una tastiera midi della M-AUDIO a 49 tasti: può essermi utile nella composizione di colonne sonore, tenendo conto che per ora non possiedo gli strumenti per registrare strumenti acustici dal vivo? O comunque è superflua, dato che ho già il file midi di finale? 5) La partitura di una colonna sonora comprende anche eventuali effetti che vengono aggiunti in fase di editing? (penso ad effetti di eco o altre cose del genere) Grazie mille per il vostro aiuto!
  5. mathisdermaler

    Come comporre in maniera esatta?

    Be', visto che dici che le idee non ti mancano, dovresti iniziare a studiare l'armonia, che è un po' il vocabolario di un compositore. Più conosci, più puoi permetterti di creare e di osare (magari infrangendo le regole, il punto è che una regola, prima di essere infranta, deve essere conosciuta)...Allo stesso tempo, visto che il tuo problema maggiore è quello che il tuo pezzo manca di "coerenza" formale, ti direi di iniziare anche lo studio della forma (il Bas è un ottimo trattato)...Conoscere le forme musicali e come esse possano essere strutturate è fondamentale per dare organicità e senso compiuto a un brano. E' la base per poter poi arrivare, se lo vorrai fare, un giorno, a scrivere dei movimenti in forma sonata che durano anche 15/20 minuti. L'analisi è anch'essa fondamentale. Parti da cose semplici, magari dalle stesse sonatine se non vuoi iniziare con le sonate vere e proprie, oppure con le Romanze senza parole di Mendelssohn. Il resto verrà da sè, tanto ascolto e tanto studio, sono pochi coloro che "nascono imparati".
  6. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

    Ovviamente guadagnerei 2, non 3, vista la presenza della tastiera
  7. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

    Grazie Thallo per la tua risposta...Effettivamente la tastiera potrebbe essere una soluzione, ma nel mio caso potrebbe sostituire appunto solo l'arpa, perché spesso arpa e legni suonano insieme. Forse potrei usarla per sostituire i tromboni (guadagnerei 3 esecutori di strumenti ad arco) durante tutto il corso dell'opera. Fra l'altro l'arpa non è un problema poiché è prevista nel regolamento del concorso cui sto partecipando, tanto vale usarla. PS Bella la storia del gong in Turandot
  8. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

    Grazie comunque per le dritte, soprattutto a Frank per l'immagine. Diciamo che la partitura originaria prevede appunto un organico medio, vedrò quali momenti sistemare sempre nell'ottica del limite di 40 strumentisti.
  9. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

  10. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

    Be', si mischiano nei momenti di fortissimo quando suona praticamente tutta l'orchestra, ma spesso sono separati, nel senso che o suonano solo gli archi (assieme ai legni e al massimo ai corni) o magari suonano solo gli ottoni (poche volte a dire il vero)....E' inoltre raro che archi e ottoni eseguano la stessa melodia in unisono o in ottava (per intenderci, non c'è mai trombe e violini o violoncelli e tromboni). La tuba è un rinforzo del basso (quasi a controbilanciare la presenza dell'ottavino)....Per forza di cose, comunque, se l'organico massimo è di 40 esecutori, gira e rigira ho solo 17 strumentisti ad arco, quindi 5,4,3,3,2 credo sia l'unica scelta disponibile. Credo che starà poi al direttore giostrarsi con le dinamiche. Credo... Cromatismo, è un'opera che ho composto io un bel po' di anni fa e che ora sto...RIESUMANDO
  11. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

    Sì Eagle, intendevo dire 5 violini primi, 4 violini secondi, 3 viole, 3 violoncelli e 2 contrabbassi. Come ho detto, la partitura originaria prevede quell'organico (è vero, ci sono 3 tromboni e 1 tuba, però è pur vero che c'è l'ottavino assieme a 2 flauti) e non è un organico diverso da quello usato in molte opere del primo ottocento (ad eccezione, appunto, della presenza di 1 ottavino e 2 flauti invece di 1 ottavino e 1 flauto). So che per i teatri piccoli viene prevista una riduzione dell'organico, però in questo caso sono io a dover presentare una partitura già ridotta in partenza, quindi dovrei riadattare quella che già ho per un massimo di 40 esecutori.
  12. mathisdermaler

    Riduzione dell'organico orchestrale

    Buonasera a tutti...Avrei bisogno di sapere gentilmente come si potrebbe ridurre un organico orchestrale di un'opera lirica ad un massimo di 40 elementi. Posto che la partitura originaria prevede: 1 ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, 1 tuba, timpani, 2 percussionisti (percussioni varie), 1 arpa e archi... ...cosa mi consigliate di togliere? Suppongo che i fiati debbano rimanere inalterati, giusto? Se per fiati, percussioni e arpa impiego 23 esecutori, qual è il miglior modo di dividere i restanti 17 fra gli strumenti ad arco? Io avrei pensato a 5+4+3+3+2, ma ditemi voi...Non ho trovato un granché sui manuali di orchestrazione in merito agli organici ridotti. Ho perfino tentato di contare (ma invano) gli strumentisti della famosa produzione del Falstaff nel minuscolo Teatro Verdi di Busseto diretto da Muti Grazie!
  13. mathisdermaler

    Modi greci, questi sconosciuti

    Buonanotte a tutti (vista l'ora), da giorni sto cercando di comprendere la modalità di passaggio dai modi (o toni?) greci ai modi gregoriani. Sto leggendo di tutto, ma non mi è ancora chiaro, complice la mia non conoscenza del greco. Ho però letto che lo sfasamento dei nomi (il frigio greco diventa il dorico gregoriano etc.) è dovuto a un errore di confusione di Boezio. Ma in cosa consiste quest'errore? Dov'è lo sfasamento? Grazie in anticipo!
  14. mathisdermaler

    Differenza tra linguaggio e stile

    Molto interessante Bianca, grazie! E la storia continua per molto? Avrei continuato a leggerla con piacere Comunque, se ho ben capito, se lo stile è il modo in cui si usa un linguaggio musicale, posso asserire che l'orchestrazione, le scelte ritmiche, armonico-contrappuntistiche "ricorrenti" in un lavoro o in più lavori di un autore (penso ad Orff ad esempio) riguardano lo stile?
  15. mathisdermaler

    Differenza tra linguaggio e stile

    Ciao a tutti. Mi chiarireste la differenza tra linguaggio musicale e stile musicale, magari apportando degli esempi? Se parlo di modalità parlo di linguaggio o di stile? Io credo di linguaggio, ma voglio attendere chi ne sa più di me. Grazie
×