Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

marcy63

Membro
  • Content count

    38
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

7 Neutrale

About marcy63

  • Rank
    Membro

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.marcellospiazzi.it

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Casaletto Lodigiano
  1. Un giro di Valzer?

    Concordo pienamente su quanto dice Simone, mancano i respiri e il fraseggio. Occorre una piu' attenta analisi della partitura, del resto è tutto scritto dall'autore. Poi il tocco, la dinamica, il rubato vengono di conseguenza.
  2. Accordo ribattuto: come si esegue?

    Personalmente eseguo ottave e accordi ribattuti utilizzando esclusivamente il movimento del polso ma anche spostando leggermente l'avambraccio avanti e indietro in modo da non affaticare il polso stesso. E' piu' facile da fare che da spiegare:)
  3. La Campanella

    Ciao Fulvio, non mi risulta che Michelangeli abbia mai avuto in repertorio la Campanella. Il brano è sicuramente impegnativo ma, ti assicuro, c'è ben di peggio:)
  4. La scelta del proprio strumento è davvero "troppo"personale, sono tanti i fattori che possono influire. Lo spazio, il budget, il colpo di fulmine, le finiture, il suono....etc etc. Da mia esperienza personale, non prenderei uno Schimmel neanche in regalo, non ne ho mai trovato uno decente:) Per me ha un suono orribile!! Molto meglio un C3 della Yamaha. Ovviamente parere personale.
  5. Se poteste scegliere....

    Concordo con Fabio73, se decidi per Steinway fallo prima vedere ad un accordatore competente.
  6. Salva a tutti

    Benvenuto!!
  7. Scarlatti in corda.

    Concordo pienamente!!
  8. presentazioni

    Ciao Maurizio, benvenuto!!
  9. Digitale per studio impegnativo

    Purtroppo no, il locale dove ho il pianoforte subisce variazioni di temperatura troppo ampie. Se avessi un pianoforte acustico dovrei farlo accordare di continuo.
  10. Digitale per studio impegnativo

    ......a meno che non spendi 15.000€ come ho fatto io e prendi lo Yamaha Avantgrand N3X che monta la stessa meccanica del CFX grancoda. E' bellissimo e la meccanica è fenomenale:)
  11. Adotta un pianista

    Si, l'idea è bella......mi piacerebbe proprio sapere in questo momento, in Italia, chi aderirebbe ad un iniziativa come questa!!
  12. Se non fosse così vestita...

    Cosa non fa la gente per mettersi in mostra......non ho parole! Oltretutto deve aver scambiato il pedale di risonanza per l'acceleratore di una automobile:)
  13. Talento musicale e studio

    Ciao Nancy, interessante discussione che mi coinvolge personalmente. Il mio primo amore è stata la musica leggera ed avendo un ottimo orecchio relativo alle medie strimpellavo benino la chitarra. All'epoca, poi, rimasi affascinato dall'organo elettronico (non liturgico) proprio per perseguire quella strada. Ma i miei non furono molto dell'idea e mi fecero abbandonare ragioneria a patto di fare il conservatorio. E cosi' accadde. Mi rivelai essere un ragazzino prodigio (avevo già 14 anni) e da zero in 2 anni feci l'esame del quinto. In conservatorio a Milano ero tenuto molto in considerazione soprattutto dall'allora direttore Marcello Abbado che mi aveva anche un pochino fatto montare la testa. Comincio a fare i primi concerti e qui iniziano i guai.........il TERRORE era tale che mi irrigidivo diventando una corda di violino!!!!! A discapito suprattutto del suono. Continuando verso l'esame dell'ottavo il patatrack!! Mollo il conservatorio e comincio ad andare in giro a suonare musica leggera e a lavorare come dimostratore per un famoso negozio Milanese. Dopo qualche anno disperso quà e là, spinto anche da una importante storia affettiva, mi metto sotto e in un anno faccio, da privatista, il famigerato e odiato esame dell'ottavo con votazione 10. Mi diplomo nel 90' per opera dello spirito santo...... In pratica ti ho raccontato tutto questo perchè sono veramente tanti i fattori che fanno il "concertista". Il problema e farli quagliare tutti insieme: talento, passione, studio, una buona dose di narcisismo, non essere terrorizzati dal pubblico. Dopodichè mi sono disperso in tuttaltro per anni fino ad arrivare allo scorso anno dove, come avrai letto nella mia presentazione ho avuto quel grave incidente di salute. Oggi,53enne mi ritrovo con una gran passione rinata, ho ripreso a studiare "davvero" e voglio riuscire a tornare su un palco affrontando la paura. Poi non so dove arrivero' ma ho una gran voglia di provarci!
  14. Ciao Luca, personalmente non comprerei mai il quarto di coda ma ovviamente dipende dallo spazio e dal badget. Ti linko un annuncio interessante: http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_yamaha-c3-pianoforte-a-coda_id4750728.html
×