Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Petrof Renner meccanica


Recommended Posts

Spero nella benevolenza degli esperti scrivendo questo mio primo post.

ho trovato un Petrof 126 matricola 429746 con meccanica Renner.

notate dalle foto qualche problema?

Quanto alla meccanica Petrof Renner ho letto che spesso è un po’ dura, e allora domando, è possibile con l’intervento di un tecnico specializzato modificarla e rendarla più scorrevole senza che diventi una pappamolla?

 

grazie a quanti vorranno aiutarmi a capire meglio.

 

IMG_1955.jpeg

IMG_1952.png

IMG_1953.png

IMG_1952.png

Link to comment
Share on other sites

Il problema della meccanica dura dipende dai perni di centro dei martelli, dei cavalletti e dei montanti di scappamento. Si devono sostituire, alesando i fori guarniti in cachemire e maggiorando i perni di una misura. Bisogna assolutamente usare alesatori dritti e il lavoro deve essere eseguito da un esperto. Un controllo anche alla meccanica degli smorzatoi. Ogni altra pratica come la maggiorazione della piombatura nella parte anteriore della tastiera è contro il buon senso.

P.S.Il fatto che la tastiera diventi più morbida ( SOLO ATTRAVERSO L'ELIMINAZIONE DEGLI ECCESSIVI ATTRITI), fa diminuire il peso di abbassamento, ma, cosa essenziale, fa aumentare il peso di ritorno dei tasti e quindi la prontezza della tastiera. Musicalmente, una tastiera di giusto peso e dotata di prontezza sviluppa in modo sano la tecnica pianistica, che ,altrimenti, verrebbe falsata nell'intento di vincere gli eccessivi attriti di tutta la meccanica. 

Link to comment
Share on other sites

Il Petrof lo conosco benissimo.  Da pianista,ne ho posseduti tre: due verticali e un coda. Da tecnico , ti dico che è uno strumento di ottima qualità sonora, ma la meccanica va messa a punto bene. alla fine si ottiene un ottimo strumento, specie con le misure alte come questo. Deve però toccarlo un esperto, perchè per ripristinare i perni è cosa di esperienza. Naturalmente una giusta regolazione , accordatura e intonazione dei martelli completano obbligatoriamente il lavoro. Il pianoforte postato, mi sembra abbia la martelliera in ottimo stato...ha suonato pochissimo...ma forse è stato fermo per molto tempo e non in un ambiente non troppo asciutto

Link to comment
Share on other sites

  • 3 years later...

In genere la meccanica Renner è marcata da qualche parte. in genere sui martelli.

Comunque, tutte le meccaniche se messe a puntino possono funzionare bene come un Renner che è stata in un locale poco opportuno, per diverso tempo, può funzionare male. Ribadisco il concetto dei perni e degli attriti.Il pianoforte "duro" non può migliorare. Perni ossidati e fori ristretti sono di natura irreversibile. Deve quindi essere praticato l'intervento della sostituzione dei perni della meccanica, avendo cura di usare, come già detto, alesatori dritti e perni maggiorati ( esempio: se si toglie un perno mm 1,30, si sostituisce con uno mm1,325). Ciò è molto importante, e ci vuole esperienza.

Quindi quando si prova un pianoforte nuovo o usato ( vedi il mio video sull'acquisto di un pianoforte) , queste durezze non sono da sottovalutare. Significherebbe avere un auto che cammina col freno tirato. Non si pensi che l'uso, come qualche volta il venditore consiglia, questo impedimento possa migliorare...anzi.

Al contrario si può trovare in una situazione dove il molto uso nel tempo può aver creato eccessiva lentezza dei perni, che devono essere sostituiti e maggiorati per non avere sotto le dita quella sensazione giusta di lentezza senza avere "pappamolla". Insomma viene misurato il coefficiente di giusto attrito. in questo ultimo caso, i perni troppo lenti possono far si' che, nel momento di impatto del martello sulla corda, quest'ultimo sbandi a destra e a sinistra rovinando la sua superficie dell'apice

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

salve, vorrei delle opinioni su questo petrof 190, provandolo mi è piaciuto moltissimo. 
allego i link delle immagini in basso, un vostro aiuto potrebbe aiutarmi a capire se acquistarlo o meno, grazie 



blob:https://web.whatsapp.com/5765e7b7-c4da-4f5b-b034-6c44dcb2acb4 
blob:https://web.whatsapp.com/b572b01a-e262-42e8-a183-9aca8721b7a4 
blob:https://web.whatsapp.com/f5994975-5254-44a9-8c10-2512909d61d4 
blob:https://web.whatsapp.com/bc1cb276-2c30-482e-a328-1faf6c63aa64 
blob:https://web.whatsapp.com/9026ca7d-cb5e-480d-95f0-e8d15b6655df

Link to comment
Share on other sites

E' impossibile valutare le condizioni a distanza. Posso solo dire solo che il 190 è un bellissimo pianoforte. Bisogna esaminare lo stato della meccanica, la tavola ,le corde e la tenuta dell'accordatura. Sicuramente avrai un tuo tecnico di fiducia. Bisogna vedere anche l'età. Petrof ha due periodi: quello della Cecoslovakia e quello della nuova fabbrica dove ha iniziato a montare meccaniche più efficienti. Il progetto, a parte queste differenze migliorate della meccanica, è stato sempre eccellente

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Jakopo ha detto:

salve, vorrei delle opinioni su questo petrof 190, provandolo mi è piaciuto moltissimo. 
allego i link delle immagini in basso, un vostro aiuto potrebbe aiutarmi a capire se acquistarlo o meno, grazie 



blob:https://web.whatsapp.com/5765e7b7-c4da-4f5b-b034-6c44dcb2acb4 
blob:https://web.whatsapp.com/b572b01a-e262-42e8-a183-9aca8721b7a4 
blob:https://web.whatsapp.com/f5994975-5254-44a9-8c10-2512909d61d4 
blob:https://web.whatsapp.com/bc1cb276-2c30-482e-a328-1faf6c63aa64 
blob:https://web.whatsapp.com/9026ca7d-cb5e-480d-95f0-e8d15b6655df

 

2 ore fa, pianoexpert ha detto:

E' impossibile valutare le condizioni a distanza. Posso solo dire solo che il 190 è un bellissimo pianoforte. Bisogna esaminare lo stato della meccanica, la tavola ,le corde e la tenuta dell'accordatura. Sicuramente avrai un tuo tecnico di fiducia. Bisogna vedere anche l'età. Petrof ha due periodi: quello della Cecoslovakia e quello della nuova fabbrica dove ha iniziato a montare meccaniche più efficienti. Il progetto, a parte queste differenze migliorate della meccanica, è stato sempre eccellente

Grazie mille per la risposta, io provando il pianoforte ho sentito subito una differenza sostanziale nella tastiera che a livello di durezza non c’è paragone con nessun altro pianoforte provato fin ora, per quanto riguarda l’accordatura pur non venendo  toccato da diversi anni il suono mi è piaciuto moltissimo, per quanto riguarda l’età dovrebbe essere del 1995 circa, come faccio a capire la fabbrica?9E3A4ED9-D75B-4E31-BE11-F01639CBAD38.thumb.jpeg.98faaf08ffd536ec68c9ad5115ca15a1.jpegD6400626-EFF9-48B6-8949-EFEA2777B8E1.thumb.jpeg.6e71767ff3abd432dc8f48f1c0d5976d.jpegDBDC7B24-D9BC-4CE7-85B0-54123A501440.thumb.jpeg.c304af2d239e893b99c7af5ace6d5cc5.jpeg48BB4C30-86B0-4868-8E0A-51EEAAD86E75.thumb.jpeg.350873d780764164c6ef2451a24c93e2.jpeg48BB4C30-86B0-4868-8E0A-51EEAAD86E75.thumb.jpeg.350873d780764164c6ef2451a24c93e2.jpeg61756328-A7BE-4D4A-86C4-C25FE139E3FA.thumb.jpeg.64cc3ddb06fcd126dd6a6fd22a7c8342.jpeg51DE3C78-BA62-4A6D-A3F7-27CC8990F7A9.thumb.jpeg.1da6dbf6c1a326a15a4b5b1fd7af7135.jpeg74D9B806-A878-43B2-8D3A-6EC9F31CB29F.thumb.jpeg.096951cc8e2036a42fbb88767f19e1d8.jpeg

Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, Jakopo ha detto:

 

Grazie mille per la risposta, io provando il pianoforte ho sentito subito una differenza sostanziale nella tastiera che a livello di durezza non c’è paragone con nessun altro pianoforte provato fin ora, per quanto riguarda l’accordatura pur non venendo  toccato da diversi anni il suono mi è piaciuto moltissimo, per quanto riguarda l’età dovrebbe essere del 1995 circa, come faccio a capire la fabbrica?9E3A4ED9-D75B-4E31-BE11-F01639CBAD38.thumb.jpeg.98faaf08ffd536ec68c9ad5115ca15a1.jpegD6400626-EFF9-48B6-8949-EFEA2777B8E1.thumb.jpeg.6e71767ff3abd432dc8f48f1c0d5976d.jpegDBDC7B24-D9BC-4CE7-85B0-54123A501440.thumb.jpeg.c304af2d239e893b99c7af5ace6d5cc5.jpeg48BB4C30-86B0-4868-8E0A-51EEAAD86E75.thumb.jpeg.350873d780764164c6ef2451a24c93e2.jpeg48BB4C30-86B0-4868-8E0A-51EEAAD86E75.thumb.jpeg.350873d780764164c6ef2451a24c93e2.jpeg61756328-A7BE-4D4A-86C4-C25FE139E3FA.thumb.jpeg.64cc3ddb06fcd126dd6a6fd22a7c8342.jpeg51DE3C78-BA62-4A6D-A3F7-27CC8990F7A9.thumb.jpeg.1da6dbf6c1a326a15a4b5b1fd7af7135.jpeg74D9B806-A878-43B2-8D3A-6EC9F31CB29F.thumb.jpeg.096951cc8e2036a42fbb88767f19e1d8.jpeg

 

feb720b3-ae8d-47e3-8082-a64c2d751742.JPG

7df8110a-804f-4916-a553-8ae00beb2830.JPG

118322e5-a8c3-4db9-9e71-e3eaeb805bcd.JPG

35f8424a-1b58-4aa2-9a24-006ab3cd1d74.JPG

ddb15e63-26f8-4749-9c3e-787966159483.JPG

2bde3628-47f4-4f2b-a609-65416bc4a5a0.JPG

1ded84b5-39eb-4f4e-abac-63520001675a.JPG

Link to comment
Share on other sites

Nel 1995 la Fabbrica si era già rinnovata e la meccanica migliorata. Comunque è un pianoforte che va seguito. Va controllata l'accordatura e va riportato a 440 se è più giù, magari con più di una accordatura. La meccanica va comunque verificata. Specie gli attriti dei perni. Se il pianoforte è stato fermo, le parti della meccanica potrebbero essere pigre. Magari non lo senti sotto le dita, ma la situazione, quando ricomincia a lavorare, va seguita. La regolazione va controllata. Anche l'intonazione dei martelli. Ricorda: la martelliera, anche se un po' solcata, non va rasata. E se tu dovessi cambiare la martelliera, nel tempo, vanno restituiti martelli e stiletti alla quale la vecchia è incollata.

Buona Musica

Paolo

 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...