Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
kklaus

Ripassiamo l'aftertouch

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,
sto eseguendo qualche aggiustamento sulle regolazioni di un C3 per compensare un po' di usura e assestamenti e ho notato che su diversi tasti, dopo lo scappamento, non vedo quella piccola risalita del martello nonostante sia presente l'ulteriore affondo necessario.

Vedo lo smorzo che si solleva un pochino a conferma dell'esistente dopo scatto ma il martello resta fermo, non dovrebbe alzarsi un poco anche il martello?

-kk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti. Probabilmente devi aumentare l'affondo. Prima di farlo in modo individuale, considera l'affondo generale che per il C3 di mm10 ( i neri qualcosa meno e devono avere lo stesso aftertouch di bianchi). Controlla prima il livello dei tasti, alcuni potrebbero essere più bassi e proprio quelli avrebbero meno affondo.

Quindi: controllo, appoggiando una riga sulla tastiera, del livello generale dei tasti

              controllo generale dell'affondo

              controllo individuale dei tasti

P.S. devi crearti una rondella di cartone spessa come il valore di aftertuoch che hai stabilito. Questa sarà la tua dima di controllo. Mettendola sotto il tasto e premendo il martello non deve "scappare" o, a limite deve scappare a fatica se fai una certa pressione. Aggiungerai o toglierai cartine a seconda del risultato di misurazione...ma questo solo dopo aver stabilito l'affondo generale. Devi quindi avere una dima di mm10 per i tasti bianchi e un misuratore, anche di cartone fatto da te, che ti possa far rilevare il livello dei nei e il loro affondo.

Per l'affondo generale puoi servirti ( anche se non è un sistema molto ortodosso) delle viti dei supporti del telaio...ma solo per uno o due decimi. Naturalmente avvitando si aumenta l'affondo e viceversa. I blocchetti laterali devono essere fissati.

Con il giusto affondo, il pianoforte diviene più espressivo e il pianista può usare diversi tipi di tocco senza che sia compromesso lo scappamento e la caduta del martello. Specie nel pianissimo ciò è fondamentale. E' anche importante nel "jeu perlee" che i Francesi spesso indicano e/o consigliano nella loro musica.

  

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Pianoexpert,

l'affondo è di 10mm è il livello è perfetto, il piano ha solo qualche anno di vita e rullini in ottime condizioni quindi.

il problema è che per avere un minimo di aftertouch è stato necessario portare i martelli a 45mm dalla corda e ora se voglio più doposcatto per non sollevare ancora i martelli devo aumentare lo sfondo..

fino a quanto posso portarlo senza compromettere la prestazioni del piano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

10,3 max. Il martello risale se l'after è troppo. Controlla anche la caduta e la tensione della molla. Potrebbe darsi che i perni di centro siano poco fluidi e quindi le molle siano troppo caricate. Controllare anche gli attriti. 45 mm va bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora se posso abbassare lo sfondo procedo in questo senso, vedo di quanto ha bisogno senza toccare i 45mm martello corda.

La caduta è 1,5-2mm e la molla regolata per salire con decisione ma senza scatto.

Posto il risultato appena fatto

Grazie,

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che meraviglia! credo che ci siamo quasi..

Ho mantenuto i 45mm martello corda e aumentato l'affondo come consigliato.

In realtà con la meccanica sul banco e la riga sui tasti qualche decimo di mm di differenza si nota ma non ho voluto smontare il castello e in questo momento non ho neppure rosette di centro tasti. Lo farò alla prossima messa a punto.

L'affondo singolo era anche meno di 10mm e l'ho portato a circa 10,2mm usando uno spessore da 1,5 per il dopo tocco in modo da avere lo scatto del montante con fatica e con una leggera pressione.

Ora vedo la piccola risalita del martello dopo lo scappamento.

Scappamenti a 3, 2 e 1,5mm
Caduta 1,5-2mm
Parata 12-13mm circa

La sensazione devo dire che è strana, incredibile come pochi decimi di mm possano cambiare così tanto. Mi ci devo abituare. È tutto però più controllabile e anche la ripetizione è migliorata ma quello che non capisco è come possa migliorare il tono in generale. Sembra sia stato accordato nuovamente.

Ma perché i giapponesi fanno un sfondo così  insufficiente, non capisco..
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A volte c'è un piccolo rigomfiamento dei mollettoni anteriori....oppure a volte è voluto per far sembrare la tastiera più facile!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...