Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Recommended Posts

Salve ragazzi, una curiosità...

Mi sono sempre reso conto che, ad alto volume, sia le auricolari che le cuffie che indosso tendono a suonare "diversamente".

Mi spiego...
Sembra una cosa naturale ma, come detto, ad alto volume, gli hertz sembrano aumentare cioè, magari da un 440 si passa ad un 450 diciamo; capite cosa intendo?
È comunque difficile da mettere il tutto nero su bianco...

Ho come l'impressione che la musica "aumenti di grado" (uso queste parole solo per cercare di descrivere) e la cosa viene un pò confermata quando, lasciando le cuffie o le auricolari ad alto volume, le tolgo dalle orecchie e le ascolto "non-indossate"; questa differenza di "suono" o altro, come detto & cercato di descrivere, si sente...

Sapete come "prevenire" questo fenomeno o consigliate alcune cuffie o auricolari in grado di non "modificare" la tonalità (se si può dire) del brano stesso?

Grazie in anticipo per qualsiasi risposta in merito :)
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capisco ma non focalizzo bene. Simone di sicuro saprà sbrogliare la matassa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A livello psicoacustico questo accade principalmente sulle alte frequenze. Aumentando molto il livello del suono si ha l'impressione che anche il tono aumenti di qualcosa. Gli accordatori ne sanno qualcosa, non a caso si dice che si accorda suonando forte ma si ascolta più piano.

Per bypassare questo problema puoi ascoltare la musica con cuffie che abbiano una buona risposta in frequenza su alte e basse, ovvero che siano ben bilanciate. Se il suono delle alte frequenze è ben bilanciato con quello delle basse, questo effetto tende a diminuire. 

In ogni caso, specialmente in cuffia ti raccomando di non ascoltare mai la musica ad un volume troppo elevato. In primis perché a volume troppo alto si ha solo l'illusione di ascoltare meglio, in realtà sorpassato un certo volume si ascolta peggio perché la membrana basale dell'orecchio interno tende a muoversi anche nelle aree non direttamente sottoposte a risonanza pertanto aumenta il senso di confusione della sorgente sonora. In secundis perché le cellule ciliate purtroppo non si rigenerano e sono estremamente fragili per cui una volta morte non sentirai mai più quelle specifiche frequenze e a lungo andare si finisce per avere seri problemi d'udito. Praticamente non c'è alcun motivo oggettivo che giustifichi l'ascolto di musica ad alto volume: la senti peggio e ti fa pure male. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, thesimon ha detto:

Per bypassare questo problema puoi ascoltare la musica con cuffie che abbiano una buona risposta in frequenza su alte e basse, ovvero che siano ben bilanciate. Se il suono delle alte frequenze è ben bilanciato con quello delle basse, questo effetto tende a diminuire.

Stai parlando del "corpo sonoro" che le cuffie possono riprodurre giusto? Gli Hertz dico, tra quanto, nei gravi,  e quanto, negli alti, suggerisci di orientarsi per un buon bilanciamento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quanto più sono flat come risposta in frequenza, tanto più sono buone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×