Vai al contenuto


Foto

Far durare l'accordatura


  • Please log in to reply
4 replies to this topic

#1 vincenzo83

vincenzo83

    Membro

  • Membro
  • 31 Messaggi:
  • Città di residenzapozzallo

Inviato 23 dicembre 2016 - 10:51

Salve a tutti,
Ho un problema con la tenuta dell'accordatura del mio pianoforte dopo un mese al massimo molte note tendono a scordarsi pesantemente specialmente negli acuti. Da cosa dipende? C'è un modo particolare di maneggiare la chiave per "stabilizzarela"? ho notato che singole corde hanno un "gioco di frequenza"a salire e scendere dopo la percussione.
Preciso che le caviglie sono dure.
Grazie sempre
Ed auguri di buon natale a tutti :)

#2 pianoexpert

pianoexpert

    CoAdministrator

  • Super Moderatore
  • 2.735 Messaggi:

Inviato 25 dicembre 2016 - 08:13

Naturalmente devi sentire quando la caviglia effettivamente gira e quando invece si torce. Il tornare indietro serve proprio a stabilizzare questo movimento. C'è un punto in cui, appoggiando la chiave, la corda non cala e la caviglia non si muove. Può anche dipendere dal progetto che permette pochissima tolleranza di tiraggio. Così è il c7 Yamaha, difficilissimo da accordare e stabilizzare. Inoltre ricordati: accordare forte, ascoltare piano, stabilizzare fortissimo. Mentre accordi, la corda deve muoversi in tutta la sua lunghezza, compreso il retrocorda. Accordando timidamente, la corda è poco sollecitata e il retroceda potrebbe rimanere fermo....e distendersi quando l'accordatore ha finito e tu cominci a suonare la Polacca op. 53 di Chopin!


Immagine inserita
 

Personal Web: http://www.paoloferrarelli.com

_________________________________________________

 

 


#3 vincenzo83

vincenzo83

    Membro

  • Membro
  • 31 Messaggi:
  • Città di residenzapozzallo

Inviato 30 dicembre 2016 - 16:11

Gentilissimo maestro,
Grazie infinitamente per la risposta ed i consigli sempre utillissimi. Volevo solo capire meglio la differenza tra girare e torcere la caviglia.
E poi il perché dell'oscillazione della frequenza nella singola corda?
Grazie

#4 pianoexpert

pianoexpert

    CoAdministrator

  • Super Moderatore
  • 2.735 Messaggi:

Inviato 31 dicembre 2016 - 11:45

Tieni stretto un dito della destra nel pugno della sinistra. Prova a girare il dito...sentirai che si torce . se insisti il dito gira ( non stringere troppo se no ti fai male :D ) Nella caviglia questa torsione è naturalmente meno evidente, ma esiste. Se si torce e non gira, la corda si muove momentaneamente, ma dopo pochi secondi, o alla minima sollecitazione ritorna nella posizione di prima. Non la hai tirata, l'hai mossa momentaneamente!

L'oscillazione della singola corda( falsi battimenti) dipende da un errore del ponticello e del perno conficcato sul taglio dello dello stesso...probabilmente la linea del taglio e il centro del perno conficcato non coincidono, creando di una corda......due diverse lunghezze che vibrano e generano una discordanza...come due corde che non sono all'unisono.


Immagine inserita
 

Personal Web: http://www.paoloferrarelli.com

_________________________________________________

 

 


#5 vincenzo83

vincenzo83

    Membro

  • Membro
  • 31 Messaggi:
  • Città di residenzapozzallo

Inviato 06 gennaio 2017 - 02:11

Grazie mille,
È stato chiarissimo come sempre :)
Non sa quanto mi sono utili i vostri video ed i vostri consigli.
Beh, Spero di girarle bene allora




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi