Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Felicia

Membro
  • Content Count

    41
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Felicia last won the day on March 5 2012

Felicia had the most liked content!

Community Reputation

4 Neutrale

3 Followers

About Felicia

  • Rank
    Membro
  • Birthday 07/10/1971

Profile Information

  • Sesso
    Femmina
  • Città di residenza
    Terni
  1. La colonna sonora del film "il favoloso mondo di amelie" piace tanto anche a me.
  2. Quanti anni hai, e da quanto tempo suoni il pianoforte? Forse sono informazioni che potrebbero essere utili per capire. Mia madre ad esempio ha dolori alle dita, perchè mia madre ha l'artrite, ma mia madre comunque è grande di età. Spero che tu risolva il tuo problema. P.S. Hai pensato di parlarne pure con un medico? Potrebbe essere l'infiammazione di un tendine? Tienici informato.
  3. Sì Francesco, sono fortunata a possedere un Bechstein, considerando che suono solo per hobby, devo però ringraziare mio marito che mi ha voluto fare questo generoso regalo, il quale, pur non essendo ricco (lavora come operaio), ha voluto ugualmente regalarmi un Bechstein, pagandolo a rate. Non sono stata io a chiedergli il Bechstein, mi sarei accontentata di uno Yamaha, ma ti confesso che quando me lo ha regalato, sono stata molto felice. Tu, Francesco, ami i Bechstein, quindi ci capiamo.
  4. Perché non resti invece in Italia, lavorando bene qui? Se farai bene e onestamente il tuo lavoro, credo che saranno in molti a cercarti.
  5. Bello questo topic, anche commovente.
  6. Nessun dilungamento, anzi è un vero piacere leggerti. Benvenuta!!!
  7. Sì, PianoSanctuary, non mollerò, i nostri amati Pianoforti devono guarire (come scrivi tu ), perchè non è giusto che quando un cliente acquista un pianoforte, il tecnico, per incapacità, o, peggio, per negligenza, prenda in giro il cliente facendogli credere di aver fatto il suo lavoro, quando invece ha unicamente eseguito una accordatura "approssimata", cioè un "lavoro" di pochi minuti, tirato per le lunghe per quasi due ore, come è capitato a me, solo per giustificare, suppongo, i 120 euro che mi ha chiesto, convinto, suppongo, che io non sono in grado di distinguere la differenza tra un suo
  8. Ah! vedo che non sono l'unica ad avere un pianoforte nuovo che suona male. Ti capisco molto bene PianoSanctuary perchè anche io sono nelle tue stesse condizioni.
  9. Ciao Amadeus, Pianoexpert ha ragione, chi infatti te lo fa fare a cambiare le coperture? Lascia quelle originali. Sei poi sicuro che il tecnico ti farebbe un buon lavoro, oppure ne farebbe uno "approssimato" di cui poi col tempo ti pentiresti? Viviamo purtroppo in un tempo in cui la voglia o la capacità di lavorare bene non esiste quasi più. Non sprecare denaro e continua a goderti il tuo pianoforte che, da come ne scrivi, già ti soddisfa.
  10. Grazie Paolo, sapevo, anzi intuivo, che una tua risposta mi avrebbe incoraggiata nel verso giusto, incoraggiata e risollevata, infatti faccio tesoro delle tue parole. Appena potrò, non prima però di aprile, chiamerò la ditta che mi ha venduto il pianoforte, rivolgendomi alla segretaria con le stesse parole che hai detto tu al Comm. Ciampi, senza essere aggressiva (in realtà io sono una persona calma, tuttavia mi arrabbio facilmente quando ho l'impressione che mi stiano prendendo in giro; mio marito è invece sempre calmo, anche troppo secondo me). Grazie di nuovo Paolo, e grazie anche a Simone
  11. Grazie Paolo per il tuo intervento. Alla tua prima domanda non so purtroppo risponderti, posso però dire che il primo ronzio, dopo l'accordatura dello scorso mese di novembre, ho cominciato a sentirlo premendo il penultimo "fa", nella parte alta della tastiera, e dopo un po' di tempo lo stesso difetto si è presentato premendo il secondo "si" partendo dalla prima nota della tastiera alla mia sinistra. E così è andato avanti per diverse settimane, anche se ci sono stati giorni in cui questi ronzii non ci sono stati. Ieri invece qualsiasi tasto io suonassi di tutta la tastiera c'era questo ronzio
  12. Sì, ho un Bechstein Concert 8 regalatomi da mio marito, con tanti sacrifici pur di rendermi felice, perchè a me studiare il pianoforte piace tantissimo. Ho fatto accordare il pianoforte lo scorso mese di novembre e, comunque, gli scricchiolii sono andati diminuendo col passare del tempo, quindi la spiegazione potrebbe essere quella ipotizzata da Simone, restano però i ronzii che fino a dicembre non c'erano, poi sono comparsi, all'inizio solo suonando alcuni tasti, poi, specialmente con l'arrivo del freddo di questi ultimi giorni, suonandoli tutti; tuttavia stamattina, pur non essendo variata l
  13. Ho bisogno di un vostro parere, spero però di riuscire a spiegare bene il mio problema; ho visto anche i video sul pianoforte, eccellenti video del maestro Ferrarelli, ma non riesco ancora a capire. Dunque, il mio è un pianoforte verticale nuovo, che posseggo da poco più di un anno, che ho finora fatto accordare tre volte, compresa l'accordatura del primo giorno che me lo hanno consegnato. L'ultima accordatura è stata eseguita lo scorso mese di novembre, quindi tre mesi fa. Già prima di farlo accordare a novembre sentivo dei "ronzii" all'interno del pianoforte, ma dopo l'accordatura essi sono
  14. 400 iscritti a un sito giovanissimo nato, se non sbaglio, ad aprile scorso, è certamente un ottimo risultato. Congratulazioni!!!
  15. Ma è vero che al conservatorio è obbligatorio studiarli tutti e sette? Non ci si confonde a conoscere tutte e sette le chiavi? Immagino comunque che sia utile conoscere il setticlavio, come certamente lo conoscevano i grandi compositori, altrimenti, ad esempio, come avrebbe potuto Mozart scrivere per una orchestra intera? A proposito di Mozart, sarà vero che egli era spesso ubriaco come rivela (o fantastica) Milos Forman nel suo film su Mozart?
×
×
  • Create New...