Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

MCA

Membro
  • Content Count

    2
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutrale

About MCA

  • Rank
    Nuovo Iscritto

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Savona
  1. Grazie Paolo per la pronta risposta è per i buoni consigli. Ieri, dopo averti scritto ho provato a regolare un cucchiaino che spinge lo smorzatoio di un tasto ”duro” arretrandolo leggermente in modo da ritardarne l’azionamento. Il risultato è stato buono , il tasto era più morbido. Ho provato a fare lo stesso lavoro in tutti i tasti delle note basse e ora la tastiera è più omogenea e fatico meno a suonare con la mano sinistra. Naturalmente i difetti su un pianoforte così vecchio sono infiniti e io mi accorgo solo di quelli più macroscopici. Ci vorrebbe un lavoro radicale fatto da un
  2. Salve, sono un principiante in età avanzata e studio su un pianoforte verticale che ha un secolo di vita e che è stato fermo per oltre 20 anni. Ho visto su YouTube i suoi bellissimi video sulla meccanica del pianoforte di cui la ringrazio vivamente. Avrei bisogno di un consiglio riguardo ad un problema di durezza dei tasti nelle note basse ( quelle che suonano una o due corde) che mi rende molto faticoso il lavoro della mano sinistra. Provando empiricamente il peso necessario ad affondare i tasti risulta che per i tasti “ morbidi “ basta posare su di essi 6 o 7 monete da 1€ (5
×
×
  • Create New...