Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Crisantemi

Membro
  • Content Count

    139
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

Crisantemi last won the day on May 13 2016

Crisantemi had the most liked content!

Community Reputation

42 Buona

1 Follower

About Crisantemi

  • Rank
    Membro Avanzato

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Brescia
  1. No, l'errore è mio, mi aspettavo altro... mi ritiro in buon ordine, saluti a tutti.
  2. mi unisco agli auguri di buone feste e felice anno nuovo !
  3. triste, uno a uno se ne stanno andando i piu' grandi...
  4. Simon, conoscevo quella versione dell'adagio di Barber, ma sinceramente e' un pezzo talmente diverso da quello che ho postato... qui volevo un suono asciutto, molto articolato, dove le arcate fossero ben in evidenza (forse anche troppo) L'anno scorso ho fatto questa demo per Kirk Hunter: http://www.kirkhunterstudios.com/demos/spotlight/SpotlightS-Dvorak.mp3 che e' forse piu' simile a Barber... Io della Vienna ho la Special Edition... ma anche se il suono e' bello, non riesce ad appassionarmi, non c'e' verso di far cantare gli archi... anche il mio amico Guy Bacos, che pure e' bravissimo nel trattare la VSL, non mi ha mai convinto del tutto. A me tutto sommato piace il suono anche di questa libreria (LSS) e trovo che ognuna abbia qualcosa di speciale... oltre alla vienna ho la eastwest diamond, i cinematic strings, tutte le librerie di kirk hunter, la miroslav, i garritan orchestral strings (GOS, non la GPO) gli hollywood strings silver, gli archi di strezov, e altre e ciascuna ha le proprie qualita' e difetti... mi piace poter andare dal suono crudo come fossi a un passo dall'orchestra a quello piu' lontano e sfumato. Trovo che le librerie spitfire siano molto belle, pero' hanno un tale suono di ambiente che chi compone e' parecchio condizionato a mio parere PS i Dimension Strings sono interessanti, anche se l'idea di ottenere il suono dell'insieme sommando le varie parti ha dei limiti...
  5. bah, le cassettine del mac non perdonano proprio... ascoltalo con un paio di buone cuffie o monitor, a me non sembra cosi' male. Ho provato il rendering con VSL e EWQLSO ma mi piace di piu' questa... poi ovvio che de gustibus...
  6. Grazie Jamsession, anche a me non spiace, la presa del suono mi sembra buona... qui ho usato i microfoni "close" e "room" che danno dettaglio e ambiente, però poi ci ho aggiunto un poco di riverbero per legare il tutto. Mi lascia sempre stupito come un serie di note registrate singolarmente possano ricomporsi a formare frasi dotate di una certa musicalità...
  7. piccolo momento ricreativo, dopo una giornata passata a ritoccare manualmente tutti i sample della libreria London Symphonic Strings, molto economica ma non molto curata... cosi' per testare il risultato ho suonato questo brevissimo pezzo di Ignacio Cervantes, e lo pubblico qui per avere da chi ne ha voglia un parere sulla qualita' sonora della libreria... Danza Cubana
  8. Ciao Quantico, io personalmente preferirei uno Yamaha, se il ricondizionamento è stato fatto in Giappone. Il K2 è un entry level, e a quanto ne so non gode di gran fama... La serie H era buona, ma è fuori produzione dal 1980. Forse l'UX3 è la miglior scelta... vediamo se qualche utente più competente di me ha da offrire un parere...
  9. Haha... tra l'altro io sono per le forme brevi, e non per economia
  10. haha, divertente e acuto articolo, ti ho subito messo "mi piace"! Seriamente pero', nel forum il like ha senso, secondo me... e' un modo di dire che sei d'accordo con quello che un utente ha detto, senza bisogno di scrivere una risposta. A me piace...
  11. In questa fascia di prezzo la migliore scelta sono i modelli "privia" della Casio... non lasciarti ingannare dal fatto che la Casio si era fatta un nome con orologi di discutibile valore, da anni stanno producendo pianoforti digitali con ottime meccaniche e pesatura. Se puoi fatti un giro in un rivenditore ben fornito e provane qualcuno...
  12. Ah capisco, in ogni caso bella interpretazione... ricordo anche una bella versione di Bill Evans col flautista Jeremy Steig, e una nel suo disco dove si sovrincide, "conversation with myself"
  13. Non male, questa versione... in che senso omaggio a Grusin? Il tema è di Alex North. Intendi come stile pianistico?
×
×
  • Create New...