Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Lowseling

Membro
  • Content Count

    95
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Lowseling last won the day on September 13 2015

Lowseling had the most liked content!

Community Reputation

28 Neutrale

2 Followers

About Lowseling

  • Rank
    Membro
  • Birthday 12/23/1996

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Ispica (RG)
  1. Il suono non mi dispiace dello yamaha, diciamo che ho bisogno di un buon compagno di studi che non dia troppi problemi di meccanica nel corso degli anni, sopratutto poiché dovrà sopportare uno stress non da poco, tendo a studiare per tempi abbastanza prolungati! L'affitto è fattibile, il fatto è che mentre con l'acquisto ho incluso il trasporto, con l'affitto dovrei (oltre che pagare anticipatamente almeno 3 mesi di affitto come assicurazione per il venditore) pagare il trasporto sia per l'andata che per un eventuale ritorno dello strumento, e credo che a quel punto non mi converrebbe più. Grazie intanto per le risposte, accetto anche consigli riguardo altri pianoforti, come già detto mi serve un buon compagno di studi!
  2. Ciao a tutti, E' da tanto che non mi facevo sentire nel forum! Scusatemi, solo che tra impegni etc. è un po' difficile trovare il tempo per navigare un po'! Comunque, prossimamente ho in programma di trasferirmi (sempre che gli esami vadano bene, incrociamo le dita ) per fare il triennio del conservatorio. Essendo che mi trasferirò in un'altra casa sempre mia, ma in un'altra città, abbiamo pensato di acquistare un pianoforte verticale per l'appartamento, che non è molto grande, di conseguenza ho escluso il coda che comunque posseggo nella residenza attuale. Il negoziante mi ha proposto di acquistare un pianoforte nuovo (uno Yamaha b1) a €3000. Secondo voi vale la pena di acquistare questo pianoforte o optare per qualcos'altro di superiore ma usato? Grazie in anticipo!
  3. Ti ringrazio del consiglio! Questa è una cosa su cui ho lavorato e sto ancora lavorando, spero che nel giro di qualche mese sarò in grado di riprendere lo studio di questa sonata e di poter mettere a frutto tutti i cambiamenti che ho apportato nel mio modo di suonare!
  4. La cosa più saggia da fare sarebbe andare a valutare il pianoforte con un tecnico esperto, in modo da verificare che lo strumento non abbia danni. Magari dietro quella che al proprietario sembra una semplice accordatura si celano problemi di meccanica gravi che potrebbero far salire il prezzo da €350 a €3500, che non sarebbe una scelta molto intrigante data l'età dello strumento e l'uso che dev'essere fatto. Ovviamente non mi sento di incolpare il proprietario poiché non conosco lo strumento e sopratutto lui potrebbe essere inesperto. Altra cosa da valutare con uno strumento antico è la matricola in modo da verificare l'effettiva età dello strumento, ma penso che a questo possa pensare un tecnico Aspettiamo comunque consigli di qualcuno più esperto di me
  5. L'articolo non è molto simpatico, ma ha comunque al suo interno delle verità assolute che non potranno mai passare in secondo piano. Purtroppo oltre al problema dell'istruzione c'è anche il problema dell'investimento sulla cultura, ormai praticamente nullo. Bisognerebbe quasi ringraziare il direttore di un teatro di aver dato l'opportunità a dei musicisti (ormai al pari dei senza tetto) di suonare davanti ad un pubblico di 5/6 persone con gli strumenti totalmente scordati e magari qualche persona dello staff che passa in mezzo a chi sta suonando, magari anche inciampando su qualche violoncello! La cosa più straziante? Che quando parli con qualcuno che non ha mai studiato musica ti dice "Ma perché, qual'è la differenza tra Ligabue e L.V. Beethoven?", e per quante spiegazioni tu gli possa dare sul perché il secondo è un genio il primo è un buffone loro avranno sempre ragione, perché loro sono la massa e secondo il principio di democrazia la maggioranza vince. In conclusione? Per la massa i musicisti sono solo degli incompetenti con una laurea regalata che sono solo invidiosi del successo di Justin Bieber e non riuscendo a suonare i suoi pezzi si giustificano dicendo che lui non è un musicista! Scusate lo sfogo, ma domani ho un esame, sono stressato e queste cose ormai non le sopporto più!
  6. Non ho mai incontrato quest'indicazione! Personalmente credo che più che al tempo sia riferita al carattere che devi dare al brano. Solitamente il tempo metronomico più che da queste indicazioni si capisce dal carattere del brano, dalla struttura, da come procede la melodia etc. Solitamente il mio insegnante mi ha lasciato abbastanza libero sulla scelta del tempo metronomico. Aspettiamo un responso più esperto
  7. Son d'accordo, classificare i pezzi è impossibile perché su di essi influiscono la grandezza della mano, l'agilità e il livello tecnico, ma penso che queste classifiche siano intese come un "secondo me" e non come una scala di valutazione oggettiva, le prenderei più come delle convenzioni
  8. Ciao, In questo forum era stata pubblicata la classifica delle sonate di Beethoven stilata da Listz, potresti dargli un occhiata: http://www.pianoconcerto.it/forum/index.php?/topic/1945-le-sonate-di-beethoven/?p=15983 Buon proseguimento!
  9. Abbiamo avuto le stesse idee. Credo che tu sia avvantaggiato però dalla posizione geografica! Grazie della dritta comunque, spero di poter recuperare un po' di smalto!
  10. Il problema è che io non voglio lavorare come insegnante perché non è un mondo che fa per me. Da quand'ero piccolo mi sono sempre fatto in quattro pensando "voglio fare il pianista", e fino all'anno scorso sono sempre stato motivato e mi sono dato da fare per raggiungere quest'obbiettivo. Il problema è che crescendo mi sento demotivato dall'ambiente e ho perso la grinta che potevo avere qualche anno fa. Per questo vorrei entrare in un ambiente che possa effettivamente formarmi e non far finta di formarmi come spesso succede. Da 3 anni ho trovato un ottimo insegnante privato che di sicuro mi ha fatto fare passi da gigante, il problema è che nel mondo non bastano dedizione e bravura, ma servono anche i giusti appoggi, dove per appoggi non si intende raccomandazioni, ma persone che possano aiutare ad affrontare un percorso di crescita...
  11. Ciao a tutti, Volevo chiedervi qualche consiglio riguardo al triennio. Dovrei effettuare l'ammissione al triennio accademico, ma questo mi ha portato in testa molti più dubbi di quanto io potessi aspettarmi. Il primo è sulla scelta del percorso di studi. Io ho sempre studiato pianoforte ed è la cosa che più mi appassiona, ma anche la strada della composizione mi ha sempre intrigato. Il problema è che non riesco a capire quale dei due percorsi scegliere, così volevo avere da voi magari un opinione su cosa offrono questi due percorsi! Molti mi hanno detto che composizione è "inutile" perché insegnano tecniche compositive antiche e non richieste per inserirsi nel settore della composizione, però vorrei avere qualche opinione in più! Il secondo è sulla scelta del conservatorio. Volendo addentrarmi nel mondo della musica dal punto di vista lavorativo e non solo informativo, vorrei avere un'idea di quali sono i conservatori che possono offrirmi uno slancio maggiore, ovvero quelli che possono mettermi in contatto con insegnanti/persone in grado di aiutarmi nel mio percorso. In primis ho analizzato Catania perché è quello più vicino a me, solo che per quanto me ne parlino bene vorrei anche qui avere qualche opinione in più. Per il resto so che la scelta dev'essere soltanto mia, ma se riesco magari ad avere le vostre opinioni posso iniziare a chiarirmi le idee e prendere la scelta che potrebbe interessarmi, non dico più giusta perché in questo caso non esiste una scelta giusta! Grazie in anticipo!
  12. Mi dispiace tantissimo, perdere il proprio amico animale è sempre un dispiacere, ma l'importante è sempre e comunque tenere caro il suo ricordo.
  13. Debussy perché i pezzi solitamente sono leggeri e i tasti si devono quasi sfiorare. Bach (suppongo) perché il tipo di composizione è una composizione "essenziale" e per ciò gli scheletri. A parte questo credo il mio riferimento preferito sia quello a Rachmaninoff, lo rappresenta perfettamente xD
  14. Non vorrei essere fuori luogo ma... che male ti abbiamo fatto?
×
×
  • Create New...