Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

GioeleSt

Membro
  • Content Count

    5
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutrale

About GioeleSt

  • Rank
    Nuovo Iscritto

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Anagni

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Salve a tutti!👋🏻 Sono un amante del pianoforte e qualche mese fa ho avuto l'occasione di acquistare un verticale ad un prezzo irrisorio (appena 250€ da un privato che doveva traslocare) il pianoforte dovrebbe essere di marca Eisenberg (da ciò che sono riuscito a scoprire dal numero di serie, la marca è stata coperta) ed è dei primi anni settanta. Monta una meccanica pianic, a livello visivo si trova in ottime condizioni e nella sua vita non è stato praticamente mai suonato dal vecchio proprietario. Ora, il problema è che oltre ad una generale durezza della tastiera su moltissimi tasti nel pian
  2. Grazie Pier Luigi, ho provato a cercare la marca (brockner, dato che non lo avevo ricordato in precedenza) per mera curiosità ma nulla, a quanto pare non ci sono informazioni di alcun tipo, in giro per il web ho visto solo un altro pianoforte marcato brockner ed il proprietario non mi ha saputo aiutare. Mi sembra molto improbabile, ma voi avete mai sentito questa marca?
  3. Grazie ancora per la celerità e l'accuratezza delle risposte, comunque no, non ho completamente smontato la meccanica né ho intenzione di farlo non avendo la minima presunzione di riuscire a comprendere in ogni aspetto la complessità di questa materia, ho estratto la meccanica dal mobile e direi che l'operazione è stata molto semplice, ho provveduto a pulire la meccanica esternamente (dato che era molto impolverata) per rendermi conto dello stato effettivo di martelletti eccetera, probabilmente a questo punto cercherò un tecnico disposto a mettere le mani sullo strumento dato il bel suono che
  4. Grazie delle delucidazioni, la tavola armonica è in buono stato, così come il telaio in ghisa (a quanto pare il pianoforte è stato già restaurato una ventina di anni fa) e le corde che sono state sostituite due o tre anni fa, i martelletti sono chiaramente segnati (3-4 mm) dalla percussione sulle corde, la meccanica coperta degli smorzatori è completa, il problema si pone sugli ultimi cinque tasti smorzati, dove gli smorzatori anche in posizione di riposo premono sulle corde pur non smorzando (perché questi ultimi si sono induriti) l'unico problema è la regolazione, infatti non sono riuscito a
  5. Buonasera, sono nuovo del forum e spero di fare tutto nel modo giusto! Se così non fosse perdonatemi, imparerò al più presto...? Sono un giovane amante del pianoforte e sono venuto in possesso di un pianoforte verticale di inizi 1900 marca brockner (della quale sono riuscito a trovare ben poche informazioni in giro per il web), il pianoforte in questione monta un'antiquata meccanica detta a quanto pare "a baionetta", presenta infatti gli smorzatori solo nei registri più bassi e medi, lasciando scoperte le ultime due o tre ottave (ah, è un pianoforte a corde non incrociate che ha tra l'altro so
×
×
  • Create New...