Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

enricofabio

Membro
  • Content count

    49
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3 Neutrale

About enricofabio

  • Rank
    Membro

Contact Methods

  • Skype
    fabiofabiofabio2000

Profile Information

  • Sesso
    Non lo dico
  • Città di residenza
    firenze
  1. la mia esperienza in tal senso è che l'intonazione ha sicuramente migliorato la risposta del pianoforte che era diventato un poco troppo metallico e risonante. Effettivamente una certa morbidezza inaspettata di alcuni registri mi aveva un poco spiazzato ma dopo un poco di esercizio ho apprezzato tutto il lavoro. Sicuramente è vero che non si tiene molto conto nei conservatori di quanto sia importante avere sotto le mani uno strumento curato e molto performante. La tecnica con cui si deve suonare cambia specialmente nel repertorio romantico e post romantico.
  2. Salve ho fatto fare l'intonazione dei martelli e il risultato mi è parso subito molto buono. Il suono è diventato morbido e pulito. Mi chiedevo però se è possibile su un range di note ritornare leggermente indietro al suono un poco più metallico e più aggressivo. Se un tecnico può fare questo con una particolare tecnica.
  3. martello che non vuole staccarsi da stiletto

    https://drive.google.com/open?id=0B0gPLk9t_1hEY3cwR0FMazNsMms ecco la foto. L'asta è più corta delle altre.
  4. martello che non vuole staccarsi da stiletto

    Mi spiego meglio Prof. Ferrarelli. Il pianoforte è antico con una nuova martelliera. ma fin da quando mi fu consegnato presentava un problema all'ultimo tasto grave . I'asta del martello era stata incollata malamente e risultava anche più corta. Non ho dato troppa importanza al fatto visto che sono tasti che io non ho mai usato. Ora però vorrei correggere anche questo e pensavo che la cosa migliore fosse tenere il martello e sostituire l'asta. Se l'asta deve rimanere originale come fare quindi in caso si sia danneggiata in modo grave?
  5. martello che non vuole staccarsi da stiletto

    Grazie Pianoexpert. il vapore ha funzionato, anche se con tanta insistenza. Mi chiedevo dove poter reperire le aste nuove da sostituire. Da Ftp Pianoforte mi pare di capire abbiamo solo poche misure. le mie misure sono 18 e 13 (da perno a rullino). inoltre il colore dello stiletto è marrone scuro (carpino? scusate l'ignoranza ....)
  6. martello che non vuole staccarsi da stiletto

    no vorrei salvare il martello e cambiare solo asta. Non dovrebbe esser complicato se il foro rimanesse pulito e libero. Ho visto che ad alcuni basta scaldare ma nel mio caso la colla che hanno messo non ne vuol sapere di sciogliersi
  7. Salve. ho un problema con le teste dei martelli che vorrei cambiare. Non vengono via dal vecchio stiletto. Ho provato scaldando ma non so che tipo di colla abbiano usato, non si scioglie neanche. Qualche idea? Grazie
  8. alcuni martelli rimbalzano due volte

    fatto...effettivamente suona ancora meglio. Grazie
  9. alcuni martelli rimbalzano due volte

    grazie piano expert. era effettivamente quello di cui parlavi. Non conoscendo le specifiche di questo pianoforte ( non sono riuscito a trovare niente online per un Chickering tre quarti) ho fatto vari tentativi per capire a quale distanza il pianoforte rende meglio. Ho trovato in alcuni scritti che il rapporto tra affondo e distanza corde deve essere di 1 a 4,9. In realtà a me suona molto bene con affondo a 10,5 e distanza 49 . Sugli alti mi piace avvicinarli qualche millimetro in più . Cosa ne pensi? e una procedura corretta.
  10. alcuni martelli rimbalzano due volte

    Si tratta di un Chickering del 1980 restaurato anche nella meccanica. Non conosco le distanze consigliate dalla fabbrica e sono nel corso degli anni andato a tentativi. Ora suona molto bene a parte alcuni piccoli problemi come questo. Alcuni martelli rimbalzano ) non molto ma mi piacerebbe a questo punto renderli perfetti
  11. Salve qualcuno mi potrebbe dire quali sono le principali cause di martelli che toccano due volte (non in maniera evidente ma che comunque disturba) . Accade in alcuni martelli se si suona del pianissimo . Ho sentito dire che potrebbe risolversi scaricando le molle del cavalletto.Ma com sei fa esattamente?. Oppure potrebbe essere altro? Lo scappamento è a 1 mm dalla corda. Ovvio che se lo allontano i problema migliora ma non penso sia questo il modo giusto. Grazie
  12. Chickering in via di restaurazione

    per l'accordatura mi sono basato su un programma Dirk s Tuner che fa l'analisi armonica delle corde e propone una curva di stretching, ma sicuramente accordato da un professionista migliorerebbe. L'intonazione dei martelli non è mai stata fatta. grazie per il supporto.
  13. Chickering in via di restaurazione

    Salve , posto un 'altro video, stavolta con musica classica (sebbene nona abbia studiato i pezzi da molto e sia fuori forma), che spero possa ulteriormente rendere il suono di questo pianoforte e vedere dove poter migliorarlo. https://www.youtube.com/watch?v=eJ6ukBNin5o
  14. Chickering in via di restaurazione

    Le può tornare il fatto che , eseguita correttamente l' operazione da lei descritta, i tasti neri che, premuti in affondo, affiorano rispetto al tasto bianco di 1 mm, risultino però leggermente più pesanti rispetto ai bianchi?
  15. Chickering in via di restaurazione

    grazie Maestro. In realtà Live suona meglio. Non sono riuscito a trovare i microfoni adatti per prendere tutta la ricchezza dei suoni. HO usato dei Tomphson. Sono buoni ma sperimenterò altri ... per quanto riguarda la tastiera ha ragione lei . Non è ben livellata perchè non ho ben capito come lavorare sui perni di centro del tasto. Cioè quando levo tutta la meccanica per estrarre i tasti , sembrano tutti allineati premendo con la mano sui piloti. Quando invece monto tutto, mi accorgo ceh qua e là ci sono dei tasti 1 mm o meno sopra o sotto. L'affondo è per tutti a 10, il martello scappa alla giusta distanza consigliata da lei, anche i passaggi veloci sono fattibili (posterò altri video con musica di chopin) ma effettivamente potrebbe migliorare il tutto.
×