Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Kennybarron

Membro
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutrale

About Kennybarron

  • Rank
    Membro

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    Enna
  1. Kennybarron

    Jazz

    Spero di poter contribuire a questa sezione riguardo la musica Jazz visto che è proprio il mio campo. L'improvvisazione su una griglia data di accordi richiede una approfondita conoscenza dell'armonia, delle tensioni disponibili degli accordi, delle scale ma soprattutto dei chord tones che compongono le grandi famiglie di accordi : maj7, min7, min7b5, 7. Inoltre una cosa è assolutamente essenziale: amare questa musica e sentire quanti più dischi possibile per imparare il linguaggio, la pronuncia del jazz che non si può imparare se non con tanto ascolto; nessuno ti può insegnare lo Swing, lo puoi solo acquisire con l'ascolto proprio come impari la pronuncia della lingua quando sei bambino. Bisogna imparare tutto degli accordi, dei cambi, delle sostituzioni, delle scale ecc, e poi dimenticare tutto per creare al momento del concerto un discorso logico, con delle frasi sensate, con i silenzi giusti, tutto composto all'istante. Inoltre bisogna avere sempre le orecchie aperte quando si suona: può succedere la qualunque: il bassista va a fare una sostituzione e si aspetta che tu lo segua e viceversa: questo è l'interplay. L'improvvisazione non è altro che composizione estemporanea.
  2. Non vorrei sembrare presuntuoso, ma è così complesso sostituirlo? Si deve cambiare l'intera forcola o solo sostituire il perno spingendolo fuori con un punzone e mettendone uno nuovo?
  3. Ho controllato. il problema sembra essere nel punto di unione dell'asta del martello, dove c'è il perno: c'è un attrito che impedisce al martello di muoversi liberamente. Cosa dovrei fare, lubrificare con quel lubrificante al teflon che ho visto in uno dei video?
  4. Grazie Frank per la risposta. se hai il pdf me lo potresti passare cosi posso darci un'occhiata? di che tipo di esercizi si trstta?
  5. Questa è la mia attuale chiave. Non capisco in che modo possa danneggiare le caviglie. Vorrei prendere questa, pensate sia valida? http://www.ebay.it/itm/Professional-Piano-Tuning-Hammer-Made-in-the-USA-/120586292791?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item1c1380ce37
  6. Ciao. da qualche mese sto studiando il repertorio stride di Fats Waller, J.P Johnson e sto avendo delle difficoltà nel prendere le decime con la mano sinistra. Le decime sono alla base dello stride e mi chiedevo se conoscete degli esercizi per allungare la mano gradualmente. Io ho una mano piccolina, prendo le none diciamo senza difficoltà, ma per le decime è sempre un guaio, Mi tocca spezzarle e si perde il gusto e l'intenzione di quei passaggi. Aiuti?
  7. Grazie mille, domani proverò a vedere di che si tratta.
  8. Come detto in altri post sono un pianista appassionato anche di accordatura. Qualche anno fa acquistai uno di quei kit per principianti per accordare il mio verticale, Yamaha U3. Ora leggevo in un post di un blog americano che quella chiave che ho io è pessima e che rovinerà alla lunga il mio pianoforte. Come mai mi chiedo? Funziona egregiamente fin ad ora. Se doveste consigliarmi una buona chiave su quale mi indirizzereste?
  9. Salve Pianoexpert, e grazie per la risposta. Fino a dove hai descritto tu l'avevo fatto,mi ricordavo di averlo visto fare all'accordatore. Solo che l'ho solo tirata fuori un po' e poi rimessa dentro per paura di combinare qualche casotto. Tu dici proprio di uscirla tutta e appoggiarla su un tavolo vero? Ma per estrarre il tasto e toglierlo è necessario smontare il telaio che supporta la meccanica oppure si può estrarlo senza doverlo smontare? Grazie mille, Angelo
  10. Salve, è il mio primo post. Sono un pianista oltrechè un appassionato del funzionamento del nostro amato strumento. Posseggo uno yamaha u3 della cui accordatura e regolazione mi occupo personalmente. avendo modo di avere sotto mano il verticale sono riuscito ad imparare le cose basilari per la sua regolazione. Non ho mai invece avuto modo di estrarre la meccanica di un coda. A scuola abbiamo un pianoforte a coda della Yamaha G5. Da qualche giorno un tasto mi sta dando dei problemi, nel senso che non ritorna alla sua posizione originale ma rimana leggermente abbassato. Se si fosse trattato di un verticale avrei controllato i perni e le guarnizioni ( una volta mi è capitato sul mio che un perno si era leggermente girato da un lato impedendo al tasto di risalire). Per quanto riguarda il coda invece so come si estrae la meccanica ma non so di preciso se il tasto può essere tolto con la stessa facilità con cui si toglie dal verticale. Qualcuno può illuminarmi?
  11. Un enorme grazie per i video sulla meccanica dei pianoforti....la manna caduta dal cielo! proprio le informazioni che cercavo da giorni!
  12. Salve, come mai non riesco a vedere questo video?
  13. Sono felice di poter entrare a far parte di questo forum, sono certo che troverò una bella compagnia!
×
×
  • Create New...