Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

MAUSO

Membro
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutrale

About MAUSO

  • Rank
    Membro

Contact Methods

  • MSN
    NO
  • Website URL
    NO
  • Skype
    NO

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città di residenza
    SANSEPOLCRO

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. No, il rullino è lo stesso, ripulito
  2. Mi sono limitato a riallineare le teste dei martelletti,visto che con il tempo creavano una leggera conca nella parte media (forse l'attacco deciso dipende anche da questo), rimontato il tutto sembra funzionare per il meglio. Ultimo residuo di dubbio è sulla resistenza dell'incollaggio nel tempo che comunque non dovrebbe creare problemi visto che l'alifatica ha un potere di incollaggio di 4000 rispetto ai 3000 di una D2 vinilica. Grazie veramente di tutto in particolare per i video che in una serata inoltrata mi hanno permesso di capire tanti particolari del pianoforte. Auguri di buon ann anche a chi ha seguito questo forum, Maurizio
  3. Grazie, provo a rimontare
  4. Se è possibile sapere come si regola l'altezza dei feltri che smorzano il ritorno dello stilo sul Yamaha C3, grazie
  5. procere leggi procedere
  6. Il controllo è andato come hai enunciato, controllato con altro campione è risultata conforme, prima di rimontare la meccanica, vorrei sapere se c'è qualche sistema per rendere meno aggressivi i medi e gli acuti senza procere alla buchellatura della testa dei martelletti, grazie
  7. Dopo qualche ora di prove e ripensamento ho incollato. Ho usato colla alifatica e non vinilica per l'aspetto delle superfici non porose e per la possibilità di carteggiarla per finire il lavoro. La forcola è libera e i pezzi combaciano abbastanza, la parte peggiore(l'altra) presenta il segno dello spacco, però sono stato anche fortunato perchè sembra che sia venuto bene. Domani monto il pezzo ma lo proverò Lunedì per eccesso di zelo sulla presa della colla, quidi ti aggiornerò sull'esito finale. Grazie dei buoni consigli, Maurizio
  8. Grazie di tutto ti terrò aggiornato sugli sviluppi
  9. Era rotto prima di estrarre la meccanica, la testa del martello risultava libera a dx e sn, in più ho notato una pregressa incollatura per alcune parti risultate riflettenti (molto probabilmente cianoacrilica). Penso che incollerò con Titebond in quanto agisce anche con parti liscie. Mi rimane il dubbio se incollare fuori dalla forcola (ma è difficile togliere i perno) e il lavoro risulterebbe + pulito, oppure con i feltrini sulla forcola senza smontare il perno (con il rischio che parte della colla impedisca poi il movimento. Cosa mi consigli? Eventualmente come posso smontare il perno senza danneggiare la forcola? Grazie
  10. La base dell'asta è spaccata longitudinalmente interessando i fori dei feltrini. Incollo con Titebond 3 o Vinavil? Grazie
  11. Grazie, mi devo preparare psicologicamente per estrarre la meccanica, poi ti aggiornerò sui risultati. Buona giornata
  12. NEL MIO YAMAHA A CODA IMPROVVISAMENTE UN TASO NON TORNA IN POSIZIONE DI RIPOSO E IL MARTELLETTO RIMANE UN PO' ALZATO. ALLA PRESSIONE DEL TASTO IL MARTELLETTO NON RISPONDE. POTREBBE ESSERE USCITO IL PERNO DEL MARTELLO? oPPURE PEGGIO POTREBBE ESSERSI ROTTA LA MOLLA DELLA LEVA DI SCAPPAMENTO CHE COMANDA ANCHE QUELLA DI RIBATTUTA? gRAZIE
  13. COMPLIMENTI PER I VIDEO, CHIARI E SEMPLICI DA SEGUIRE ANCHE SE LA PARTE AUDIO QUALCHE VOLTA RISULTA CARENTE IN INTELLEGIBILITA'. COMUNQUE UN OTTIMO LAVORO
×
×
  • Create New...