Vai al contenuto


Foto

Diventare un tecnico del pianoforte


  • Please log in to reply
2 replies to this topic

#1 Sib

Sib

    Nuovo Iscritto

  • Membro
  • 1 Messaggi:
  • Città di residenzaPoggibonsi

Inviato 17 febbraio 2017 - 16:06

Salve a tutti. Io suono il pianoforte da quando ero bambina e nel crescere ho avuto sempre più interesse per la meccanica del pianoforte, in particolare il funzionamento e la restaurazione di tale strumento. Cercando su internet delle lezioni a tal proposito, ho trovato voi e ho iniziato a seguire le video lezioni molto interessanti e ben spiegate. Per caso sapete dirmi però come funziona questo mestiere in Italia? So che non esistono scuole o corsi nella nostra nazione perciò mi chiedo se sia necessario un attestato o un diploma per poter professare. Voi cosa mi potete dire a riguardo?



#2 antares86

antares86

    Veterano

  • Membro
  • 1.375 Messaggi:
  • Città di residenzaBologna

Inviato 17 febbraio 2017 - 16:14

Io direi che la vecchia maniera di imparare a bottega sia la cosa migliore, come faccio io con clavicembali, spinette clavicordi e fortepiani :)
Giunge per me il momento ("nel mezzo del cammin di nostra vita"), di liberarmi della crisalide del virtuoso e di lasciare libero volo al mio pensiero... Lo scopo di cui m'importa innanzi tutto e soprattutto, in quest'ora, è di conquistarmi un teatro per il mio pensiero, come l'ho conquistato in questi ultimi anni per la mia personalità d'artista.

#3 fabio73

fabio73

    Membro Avanzato

  • Membro
  • 564 Messaggi:
  • Città di residenzaMassa Carrara

Inviato 18 febbraio 2017 - 09:17

Si infatti dici bene. Facendo cosi, non solo ti rendi conto dall'esterno di "come si fanno le cose" ma comprendi anche a fondo quali sono le problematiche commerciali, ordinazione materiali etc etc.
In Italia comunque penso che la situazione sia drammatica; almeno ascoltando quello che dice qualche accordatore di fiducia. Anche i conservatori tirano la cinghia e quindi il lavoro cala assieme ai prezzi. In Italia poi ci sono pochissime persone disposte e atte a capire il valore di un lavoro artigianale ben fatto e...soprattutto fatto con la testa; io con i dipinti ho affrontato un vero calvario.
Parli a me che da tempo sto cercando di mollare tutto per dedicarmi a qualcosa di artigianale ma il compromesso non è facile. Ad esempio; fondo dove lavorare, temperature, umidità, spese di gestione, pacchetto clienti.
Io ti direi di provare se questo ti rende felice ma è una strada comunque difficile.
Appoggiarsi a qualcuno per dare una mano ed iniziare a fare sul serio il lavoro si rivela comunque un'ottima soluzione.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi