Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
Sign in to follow this  
maquieto

Desiderio , un grande maestro ...anche se chitarrista.

Recommended Posts

Credo di aver  scritto già diversi post sull'argomento. Sono un sostenitore del fraseggio e dei respiri. In questo video, il maestro vuole proprio guidare l'allievo a "respirare". La cosa deplorevole che se no parli ai Masterclass. Pochissimi maestri insegnano sin dai primi anni ad "entrare" nella Musica. Tutti respiriamo, quando parliamo, quando suoniamo, quando danziamo ecc.. deve diventare una cosa naturale. Correre dietro al metronomo significa non imparare a gestire più il tempo. Riascoltate le sue parole e le sue metafore! Entrare ed uscire dalle frasi con disinvoltura è fondamentale nella Musica e dovrebbe essere la prima attenzione nell'insegnamento. Questo penso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Verissimo...infatti come dici non è facile respirare. Anche a me capita di andare in apnea a volte, soprattutto nei punti salienti che non so gestire bene. Forse occorrerebbe sacrificare un pelo di espressione per contenersi ...parlava di questo in una lettera di presentazione; Liszt a proposito del modo di suonare della Wieck la moglie di schumann.. dove le trovo le info..hai postato delle lezionI?

Non le ho viste..

Fammi sapere, grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attenzione: per "respirare" non si intende "mettere aria nei polmoni", ma realizzare proprio quei piccoli vuoti dei quali il maestro del link parla. Cioè "respiri musicali"Non si tratta di mie lezioni, ma di alcuni post dove si parla dei respiri musicali e di fraseggio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si sì ma alludevo ad entrambe le parti...il respiro musicale penso di gestirlo...anche se a volte....ma il respiro vero e proprio a volte crea problemi..

Se mi dai indicazioni vado a vederli..a volte ci sono troppi post e non trovo nulla..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' giusto coordinare il respiro fisico con quello musicale. Tanto che alcuni pianisti, ascoltati da vicino "disturbano" col loro respiro. Rubinstein, Brendel e molti altri grandi si sentivano respirare rumorosamente. A volte possiamo ascoltare ciò in alcune riprese dal vivo. Circa i miei post, scusami, non so darti precise indicazioni purtroppo...stanno divenendo troppi anche per me! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ha ha....hai ragione ci credo...

Si la respirazione si sente nei dischi...anche Arrau.....penso che venga naturalmente per assorbire il fermento della musica che avanza e che invaderebbe troppo lo spirito di chi suona...accadono cose strane nelle esecuzioni ...è sempre un viaggio..si sa come si inizia ma non si sa dove ci porterà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×