Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
topastru

cambio corde piano

Recommended Posts

Salve volevo sapere per cambiare una corda dei bassi del mio C3 quanta corda bisogna lasciare dalla caviglia in poi verso la tastiera, cioe' visto che la stessa per smontare la corda e' stata girata di circa 3 giri, basta misurare la lunghezza dei 3 giri che ammonta a circa 9 cm. Attendo consigli (possiedo gia' tutti gli attrezzi per tirare su i giri delle corde, ecc..) Complimenti per il sito   valter

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra che tu abbia già la risposta. Verifica con uno spago se i giri corrispondono a 9cm...anche se mi sembrano un po' tanti ( in genere non più di 4 dita= 7,5-8,0 cm) Mettila almeno mezzo tono sopra e attendi una notte prima di accordare. Girala in fondo di un giro in senso orario. Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimenticavo: ricordati di stringere bene i giri delle corde e alla fine verifica la tenuta della caviglia. Eventualmente dai alla caviglia una battuta. E' controversa l'opinione se bisogna solo girare o solo battere le caviglie. Secondo me ( e anche secondo la scuola americana) sono necessarie tutte e due. E' pur vero che svitando( a mano) e riavviando non si viene a modificare minimamente la micro impanatura della sede del foro. Una battuta complementare però provoca positivamente una frizione che beneficia sulla tenuta della caviglia. Inoltre, la battuta, permette alla caviglia di andare, anche se minimamente, a trovare la parte del foro ancora stretto perché inutilizzato. Buon lavoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Paolo per la risposta esauriente, per giro in senso orario intendi girare la corda in fondo come gira la cappiola  giusto?   valter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Paolo approfitto per farti gli auguri di buon anno e  per chiederti un consiglio.

Ho montato le corde di basso del mio C3(alla fine ne ho cambiate una decina), 3 giri  e mezzo circa sulle caviglie, giri stretti in modo impeccabile, insomma tutto ok solo che nn mi piace come suonano le corde sembrano afone e metalliche, ho anche fatto un giro in senso antiorario sulla cappiola in fondo visto che la cappiola gira in senso antiorario e nn orario, premetto che le corde vecchie suonavano meglio di queste. L'unica cosa che mi viene in mente e' che tu dicevi di girarle in senso orario ma cosi' sembra come se si andasse ad allentare la cappiola visto che la stessa e' stata creata in senso antiorario....uff insomma quante parole aspetto un tuo gentile consiglio (per il resto smorzatori,martelli mi sembra tutto ok)  grazie a presto    valter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La corda deve essere girata nel senso dell'avvolgimento del rame. Tutti filano le corde in senso orario...tranne Steinway che le fila in senso inverso.quindi dovrebbero essere girate in senso orario. Comunque le corde, anche senza il"giro" devono suonare bene, se sono filate bene. Il filacorde, le dovrebbe provare appena finite di filare. Speriamo che tu, girandole nel senso contrario, non abbia favorito il discostamento del rame. Nell'incertezza è meglio non girarle. Quindi prova su una di quelle poco sonore ad eliminare la torsione. Fammi sapere. Misura anche il carico della tavola in quel punto e assicurati che non ci siano stato movimenti del ponticello. Auguri Paolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Paolo sono rientrato in questi giorni e nn ho potuto aggiornarti sulla situazione del mio C3. In effetti ho girato le corde in senso orario e adesso suonano veramente bene solo che noto che qualche corda tende a salire anziché scendere, ho fatto come dicevi tu di tenerle per un giorno mezzo tono sopra cmq nn credo che sia un problema. La cosa che volevo chiederti prima di far fare una accordatura come si deve, dall'accordatore, quanto mi conviene aspettare prima che le corde dei bassi  si stabilizzino e nn perdano subito dopo qualche giorno l'accordatura? grazie ancora per la tua disponibilita' a presto   Valter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, a volte le corde dei bassi tendono a salire. Aspetta circa due settimane e controlla che le corde non vadano fuori accordatura . Devi anche controllare bene il contatto con il ponticello e che l'occhiello sia nel perno del telaio fino in fondo. Dovrebbero stabilizzarsi. Se ciò non accade bisogna che tu sia sicuro delle corrette dimensioni del rame e dell'acciaio nonché della lunghezza dell'avvolgimento in rame rispetto alla lunghezza totale. Ma sicuramente sarai stato preciso nella duplicazione. Le nuove corde potrebbero essere di timbro leggermente diverso....Fammi sapere. Se poi ti occorre il mio intervento, Rieti non è poi così lontano. Ciao Paolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.....partecipo anche io....

 

Caro Paolo, una volta, parlando con un nostro collega, lui mi consiglio' di accordare la nuova corda UNA QUARTA SOPRA e poi scendere fino ad accordatura.

Cosa ne pensi?

Cosa ne pensate?

 

 

Tecnico accordatore in Toscana

www.pianoaccordatore.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' rischioso. Fino ad un tono e mezzo va bene. Steinway può andare addirittura a due. Ma pensa cambiando tutte le corde dei bassi, portandole una quarta sopra, quale carico di trazione potresti applicare al telaio! Sono un po' contrario. Rispetto la scelta del collega, ma io non lo farei con troppa leggerezza. Inoltre si potrebbe rischiare di rompere la corda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno, leggendo questo post mi è sorto un dubbio, ci sono effetti sul timbro e sulla tenuta dell'accordatura nel lungo termine se quando si sostituiscono le corde d'acciaio si decide di farle assestare accordandole varie volte solo a 440 hz?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto di portarle subito sopra e una sola volta, contribuisce a stendere tutta la corda, compresi i retrocorda. Non mi risulta ci siano influenze sul timbro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto di portarle subito sopra e una sola volta, contribuisce a stendere tutta la corda, compresi i retrocorda. Non mi risulta ci siano influenze sul timbro. 

Grazie, nel caso della Schimmel mi chiedo se potrebbe andare bene un tono per le corde d'acciaio... in linea di massima quanto tempo consiglierebbe di lasciarle così prima di riportarle alla normalità?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 31/12/2014 at 00:00, pianoexpert ha detto:

La corda deve essere girata nel senso dell'avvolgimento del rame. Tutti filano le corde in senso orario...tranne Steinway che le fila in senso inverso.quindi dovrebbero essere girate in senso orario. Comunque le corde, anche senza il"giro" devono suonare bene, se sono filate bene. Il filacorde, le dovrebbe provare appena finite di filare. Speriamo che tu, girandole nel senso contrario, non abbia favorito il discostamento del rame. Nell'incertezza è meglio non girarle. Quindi prova su una di quelle poco sonore ad eliminare la torsione. Fammi sapere. Misura anche il carico della tavola in quel punto e assicurati che non ci siano stato movimenti del ponticello. Auguri Paolo

buongiorno.,,,  
per quanto riguarda le prime corde con la doppia filatura di rame,   ho letto pareri discordanti... 
secondo voi x migliorarne il suono, senza la sostituzione, il verso in cui vanno girate è quello del primo avvolgimento o del secondo (quello più esterno) ? 
grazie  

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In genere l'avvolgimento finale è quello che "chiude" la corda.... quindi se l'obiettivo é quello di stringere il rame per evitare che "scappi" provocando ronzii,  mi pare scontata la risposta: bisogna stringere l'avvolgimento che tiene chiusa la corda, ovvero quello finale. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×