Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
Sign in to follow this  
Crazypiano

Liszt: Il quarto Studio Trascendentale

Recommended Posts

Franz Liszt (1811-1886), compositore ungherese trapiantato a Parigi, iniziò la stesura degli Studi trascendentali da adolescente per poi pubblicarne la versione definitiva 25 anni dopo. Nonostante siano tra i pezzi più difficili per pianoforte e la tecnica pianistica viene portata agli estremi, Liszt riesce a trascendere la parte puramente tecnica per arricchirli anche di sentimenti, emozioni, immagini. Infatti viene dato un sottotitolo a quasi tutti i 12 Studi per rendere meglio le caratteristiche di ognuno.
 




Il quarto Studio Trascendentale è ispirato a Mazeppa, un polacco del 1600 che dopo essere stato sorpreso a letto con la moglie di un notaio fu legato ad un cavallo mandato al galoppo. Nonostante tutto sopravvisse, se ne andò in Ucraina e divenne un condottiero dell'esercito cosacco.
Il componimento di Liszt sembra appunto descrivere questa cavalcata.
A parte le prime battute dove è indicato di suonarle "A capriccio", l'inizio è travolgente, un continuo crescendo di velocità e forza. La parte centrale è più lirica e concede un attimo di respiro prima di accelerare di nuovo e portarci al termine di questa cavalcata, con cambiamenti di tempo e ritmo sempre più incalzante. Per finire poi in re maggiore, sciogliendo la drammaticità dell'evento e accogliere in modo trionfante il nostro protagonista.
A conferma di quanto scritto sopra Liszt annota spesso nello spartito espressioni come "sempre più forte e animato", "il più forte possibile" "appassionato" "tumultuoso"... e al termine della partitura la seguente frase: “Il tombe enfin!...et se reléve Roi!”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...