Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte
steve79

Un tasto a volte non funziona bene

Recommended Posts

Salve a tutti!!

Da un paio di giorni il mio amatissimo gioiellino (un piano a coda 212cm con meccanica Langer) ha il re dell'ottava centrale che in modo assolutamente random a volte non va giù, ovvero si blocca a metá della sua corsa....ma poi una volta rilasciato riprende a funzionare correttamente, e dopo un pò di tempo il problema si ripresenta e via così....diciamo con una frequenza di un paio di volte di media in un ora di studio.....

Io credo che dipenda dalla leva dello scappamento, o comunque il problema è legato allo scappamento, perchè se provo a suonare delle note ribattutte molto velocemente senza far tornare indietro la leva dello scappamento si inceppa molto spesso e tutti gli altri tasti non lo fanno....

Da cosa può dipendere?? È possibile che si sia rovinato il rullino? Oppure la leva dello scappamento? Anche se a vista, tirando fuori la meccanica dal mobile del piano, non c'è niente di strano....almeno a me sembra così....

Qualcuno ha avuto esperienze simili? Il piano è seminuovo non ha nemmeno tre anni.....infatti per il resto è perfetto...i martelli sono ancora perfetti il suono mi piace da morire....ma questo problema è veramente frustrante....non so che fare....aiutooo!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

...devi solo farlo controllare da un accordatore...niente di grave...se il pianoforte ha solo tre anni è quasi nuovo... vedrai che lo sistema in pochi minuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può dipendere dal montante di scappamento più alto della leva di ripetizione o dal disallineamento dello stesso rispetto al rullino. Comunque bisogna vedere, sono ipotesi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può dipendere dal montante di scappamento più alto della leva di ripetizione o dal disallineamento dello stesso rispetto al rullino. Comunque bisogna vedere, sono ipotesi.

 

Grazie mille per il suggerimento!!! Ma tu sei un tecnico?? Casomai in che zona sei??

Poi ti vorrei fare un altra domanda:

Ultimamente il tasso di umiditá della stanza dove tengo il piano è cresciuto enormemente....tipo stiamo abbondantemente oltre il 70% e cmq non scende mai sotto il 60%, secondo te è meglio che acquisto un deumidificatore? Potrebbe migliorare la longevitá del pianoforte? Lo sistemo nell'angolo opposto della stanza....chissa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'eccesso di umidità relativa può essere dannosa per lo strumento. Un deumidificatore è sicuramente da consigliare. L'abbassamento di umidià può favorire il funzionamento della meccanica come scorrevolezza e addirittura non modificare il suono a causa dell'assorbimento della stessa da parte delle teste dei martelli. Non ultima la tavola di risonanza potrebbe subire dei rigonfiamenti. Anche la stabilità dell'accordatura può essere compromessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...