Jump to content
Piano Concerto - Forum pianoforte

Search the Community

Showing results for tags 'Bach'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Regolamento e Comunicazioni
    • Regolamento
    • Comunicazioni
  • Presentazioni
    • Presentati
  • Video Corsi
    • Elenco dei Video Corsi
  • Musica
    • Musica Classica
    • Musica Leggera
    • Ascolti del XXI secolo
    • Jazz
    • Elettroacustica ed elettronica
    • Gruppi sui grandi compositori
    • Rock
    • Arrangiamenti
    • Trovato su internet
  • Il Pianoforte
    • Commenti ai nostri videotutorial
    • Tecnologia del pianoforte
    • Restauro
    • Messa a punto
    • Accordatura
    • Problemi tecnici e loro risoluzione
  • Tecnica Pianistica
    • Studio
    • Diteggiature e problemi
  • Strumenti musicali e Direzione
    • Tecnica Vocale
    • Strumenti a Tastiera
    • Percussioni
    • Strumenti a fiato
    • Archi
    • Direzione
  • Le tue esibizioni
    • Come utilizzare questa sezione
    • Audio
    • Video
    • Questo l'ho scritto io !
  • Composizione
    • Composizione
    • Armonia e contrappunto
    • Laboratori
    • Seminari
    • Esercitazioni pratiche di composizione
  • Spartiti
    • Aggiornamenti archivio
  • Pianoforte Acustico o Digitale
    • Contesti
    • Condomini e pianisti
  • Audio Digitale
    • Commenti ai nostri videotutorial
    • Librerie di campioni
    • Apple Logic
    • Cubase SX
    • Nuendo
    • Pro Tools
    • Software di notazione musicale
    • Studio Recording
  • Opera e teatro musicale
    • Opera e teatro musicale classico
    • Musical e teatro musicale non classico
  • Mercatino
    • Guida all'acquisto di un pianoforte nuovo/usato
    • Offerte
  • Incontriamoci
    • Formazione di gruppi
  • Concerti ed Eventi
    • Segnalazioni
    • Recensioni
  • Insegnanti
    • Didattica
    • Novità  dai conservatori
    • Legislazione
    • Masterclass
  • Studenti
    • Esami
    • Scambio Opinioni
    • Suggerimenti
    • Conservatori
  • Lavoro
    • Lavorare con la musica
  • Concorsi
    • Bandi di concorso
    • Risultati
    • Proposte
  • Spazio Libero
    • Pensieri e parole in libertà
  • Didattica
    • Recensione Libri

Categories

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Website URL


Skype


Città di residenza


Interests

Found 15 results

  1. Dopo molto tempo che non affrontavo più J.S.Bach mi sono ricordato quello che mi suggeriva la mia insegnante di pianoforte la quale riteneva, e anche io lo ritengo tutt'ora, Bruno Mugellini come il migliore curatore riguardo la diteggiatura delle opere di Bach. Del "Clavicembalo ben temperato" ho una edizione della Breitkopf curata proprio da Mugellini che ho comparato con altre edizioni di altri curatori e che trovo, per quello che conosco, insuperabile. Mi piacerebbe discutere su questo argomento o se qualcuno può suggerire edizioni delle opere di Bach dove la diteggiatura è ben curata.
  2. Salve, mi domandavo se lo svolgimento dell'acciaccatura che mi porta il libro delle suite inglesi di Bach precisamente nell'allemanda, sia corretto, in quanto essa ha la funzione di togliere un minimo di valore alla nota principale, mentre come si vede nell'immagine allegata è interpretata diversamente... Sarà un errore?
  3. Bach a modo nostro ____________________ Partita n. 1 - BWV. 825 TheSimonPiccolo preludio BWV. 939zxxzConcerto Italiano BWV. 971ivanricciardiInvenzione a due voci n. 1PiccinescoVariazioni Goldberg 1lozappatore123Applicatio BWV. 994antares86Piccoli preludi e fughe BWV. 939 - 924 - 927 - 999 - 926 - 933 - 938 - 941antares86Inventio n. 1antares86Preludio e Fuga n. 1 dal Clavicembalo ben temperatoantares86Arioso-Cantata BWV. 153GiovanniAria variata alla maniera italiana BWV. 989antares86
  4. PIENZA INTERNATIONAL MUSIC FESTIVAL "Ivo Petri" presenta: Master Class con ANDREA PADOVA (http://www.andreapadova.com/) Il grande pianista e compositore italiano considerato uno dei più grandi interpreti Bachiani al pianoforte. VIDEO PRESENTAZIONE: http://www.youtube.com/watch?v=HqlkFkpI9GM Master Class in Pienza - "Da Johann Sebastian Bach agli autori contemporanei" Domenica 21 Giugno 2015 PIENZA: ex Conservatorio San Carlo Borromeo dalle 9.30 alle 19.00 Allievi effettivi:100 EURO Allievi uditori: 50 EURO Il corso si incentrerà sullo studio dei maggiori autori pianistici con particolare attenzione alla musica di Bach. ISCRIZIONI ed INFORMAZIONI: info@marcolomuscio.com 349 4030660 (Il Pagamento della quota avverrà direttamente il giorno della Master Class) INFORMAZIONI sugli Hotel e B&B in Pienza: http://www.portalepienza.it/ Per raggiungere Pienza (Siena): - In macchina: Uscita A1 (Chiusi/Chianciano) e poi 29 KM seguendo le indicazioni per Pienza - In Treno: Fermata Chiusi/Chianciano e poi bus fino a Pienza ____________________________ ANDREA PADOVA: Solo Piano Recital Sabato 20 Giugno PIENZA: Chiesa di San Francesco - ore 19.00 INGRESSO LIBERO http://www.facebook.com/PienzaFestival
  5. Bach è stato in prigione o no? E perchè? Lo chiedo perchè ho sentito sta storia e non ho trovato nulla sull'argomento. Grazie.
  6. [impressioni d'ascolto, condivisione] FOLLIA DELLA CROCE E FOLLIA UMANA - sui cori iniziali della Matthäus Passion e della Johannes Passion - È impressionante la distanza che c’è, a livello espressivo, tra i due grandiosi cori introduttivi delle Passioni bachiane. Entrambi sono molto lontani dal Bach ascetico e speculativo dell’Arte della Fuga e dell’Offerta Musicale. Se è ragionevole sostenere che nelle opere dell’ultima maturità del kantor di Lipsia, la musica diventa puro spirito, imperturbabile, rarefatta contemplazione, è innegabile che all’inizio della Matthäus Passion e della Johannes Passion troviamo due brani dove il sentimento dilaga: due brani dove l’espressione, anche se do­minata dalla sapienza creatrice del genio, è permeata di dolore. Altro che ‘puro spirito’: questa musica ha carne e sangue. Carne e sangue martoriati visto che siamo davanti alla passione di No­stro Signore. Questa ampiezza di registri espressivi però, ci da solo la misura – smisurata – dell’arte di Johann Sebastian Bach, capace di esprimere la lode come la supplica, il dolore come la gioia o la contemplazione. Non ci lascia presagire con quanta profondità egli abbia penetrato il sentimento del dolore nei due grandiosi cori Herr Herr, unser Herr­scher e Kommt ihr Töchter che segnano rispettivamente l’inizio della Johannes Passion e della Matthäus Passion. In entrambi i brani siamo invitati a contemplare i dolori della Passione di Gesù e l’opera della nostra redenzione; ma è radi­calmente diverso lo stato d’animo che emerge dal testo cantato e, su un piano autonomo, dalla musica. La Matthäus Passion ci porta subito davanti alla croce, con la Johannes Passion invece ci troviamo nel Getsemani; non sotto l’aspetto narrativo, ma come stato d’animo. Coro iniziale della Matthäus Passion Kommt ihr Töchter helft mir klagen, Sehet – Wen? – den Bräutigam, Sehet – Wie? – als wie ain Lamm O Lamm Gottes, unschuldig Am Stamm des Kreuzes geschlachet, Sehet – Was? – seht die Geduld, Allzeit erfunden geduldig, Wiewhol du wärest verachtet. Sehet – Wohin? – auf unsre Schuld, All Sünd hast du getragen, Sonst müssten wir verzagen. Sehet ihn aus Liebe und Huld Holz zum Kreuze selber tragen! Erbarme dich unser, o Jesu! Venite figlie piangete con me! Vedete… – Chi? – Lo sposo Lo vedete… – Come? – Come un agnello! Agnello di Dio innocente ucciso sul legno della croce, Vedete… – Che cosa? – La sua pazienza Sempre apparisti paziente Per quanto vilipeso. guardate … - A che cosa? – Ai nostri peccati Le colpe di ognuno hai voluto portare Se non l’avessi fatto dovremmo disperare. Ecco, per amor nostro, per salvarci, Lui, Proprio Lui regge il peso di un legno fatto a croce. Gesù, di noi abbi misericordia! (in grassetto “Agnus Dei” in lingua tedesca di Nicolaus Decius, prima del 1529. cantato dalle voci bianche) Nella Matthäus Passion il coro ci invita: «Kommt» («Venite figlie, piangete con me!»). Il dolore è grande e noi siamo invitati a parteci­parvi: è a noi che si rivolge il coro. Le diverse entrate delle varie sezioni corali suonano come una continua, maestosa intensificazione del pianto. Siamo invitati a piangere, a guardare («Sehet»). A chi? A che cosa? Allo Sposo, alla sua sofferenza. Siamo invitati, ancora, a guardare (di nuovo: «Sehet»). A che cosa? Ai nostri peccati, a meditare sulle nostre colpe; e il sostegno degli archi qui si fa spezzato, sofferente. Nella sua struttura dialogante, il coro pone domande e trova risposte: risposte dolorose. Al di sopra di questa progressiva presa di coscienza, le voci bianche cantano l’Agnus Dei in lingua tedesca: l’Agnello di Dio innocente, la sua pazienza, i peccati del mondo. La maestosa polifonia delle masse corali evoca una moltitudine sofferente alla quale siamo invitati ad unirci. Siamo sotto i piedi della croce insieme a Giovanni e a Maria. Siamo di fronte alla ‘follia della Croce’, all’amore folle che per salvarci regge il peso di un legno fatto a croce; e dal dolore che suscita nascono la pietà e la gratitudine: «Erbarm dich unser, o Jesu!» ( «Gesú, di noi abbi misericordia!» ). Coro iniziale della Johannes Passion Herr, Herr, Herr, unser Herrscher, Dessen Ruhm in allen Landen herrlich ist! Zeig uns durch deine Passion, dass du, der wahare Gottessohn, zu aller Zeit, auch in der grössten Niedrigkeit, verrherrlich worden bist. Signore, Signore, Signore, nostro sovrano! La cui fama in ogni terra è gloriosa! Mostraci con la Tua passione, che Tu, vero Figlio di Dio, in ogni tempo, anche nella più grande prostrazione, sei stato e sarai magnifico. Tutt’altro genere di follia è quella che risuona, terrificante, nel coro iniziale della Johannes Passion. Qui non c’è nessun senso, non ci sono peccati di cui farsi carico. Non siamo sotto la croce dove ‘tutto è com­piuto’; siamo nella notte nera del Getsemani: è il dilagare, orrendo, della follia umana, della violenza contro l’innocente catturato e condannato; è l’ora della paura, «è l’impero delle tenebre» (Lc 22,53) Non credo che sia mai stata composta altra musica dove, piú che in que­sta, risuoni così nettamente la ‘paura’: l’orrore di fronte alla violenza e al non senso del male. Nelle angosciose incessanti figurazioni degli archi che non trovano pace, si sente la ricerca spasmodica di ‘qualcosa’. I fiati non riescono ad emettere una frase che si possa definire intera. Quando poi il coro entra, al di sopra di un’orchestra che brancola nel vuoto: «Herr!» grida all’unisono. «Herr, Herr!» (l’invocazione è triplice) «Signore! Si­gnore! Signore!... Mostraci Signore (Zeig uns) che anche nella più grande prostrazione sei magnifico. Mostraci che tu, vero Figlio di Dio (…)». E par quasi che queste voci del coro chiedano angosciate una conferma: «tu, sei Figlio di Dio? Vero?». Questo coro non dialoga, non trova rassicuranti ‘risposte’, non si rivolge a noi ma a Gesú. Di fronte all’orrore del male «Herr!» urla all’unisono. Dov’è il senso? Dov’è il senso di questa follia distruttrice? Nessuna risposta. “Solo” la follia dell’amore. La Johannes Passion ‘chiama’ la Matthäus Passion. Alla follia dell’uomo può offrirsi solo la follia della Croce. Luca Cavaliere
  7. "Non credo che Sebastiano fosse una persona molto facile a conoscersi, a meno che non lo si amasse. E se io non lo avessi amato fin da principio, non lo avrei certamente mai compreso. Poco si esprimeva sui soggetti profondi; non era dalle sue parole che si comprendeva quell'anima severa e musicale: soltanto la musica poteva darne la spiegazione." [Anna Magdalena Bach - Piccola cronaca] Incredibile testimonianza ... "Soltanto la musica poteva darne la spiegazione". Io non l'avrei mai sospettato di JS Bach
  8. Quancuno potrebbe darmi qualche dritta sull'analisi dell'Offerta Musicale di Bach - Ricercare a 6?
  9. Mi sono imbattuto in questo libro Frau Musika (di Alberto Basso) La vita e le opere di J.S.Bach Disponibile a tratti su google books http://books.google.it/books?id=sX_Fr3lj7pMC&printsec=frontcover&dq=frau+musika&hl=it&sa=X&ei=Lz0zUbS1JZCEhQeo6YHoAg&ved=0CD0QuwUwAA Mi piacerebbe procurarmelo ma è abbastanza costoso, qualcuno ce l'ha? Conviene acquistarlo?
  10. Ho sempre sentito dire che la musica di Bach è ricca di simbologia, non so se esitono referenze, se la cosa è veramente reale o se sono solo delle idee di studiosi, etc. Inoltre se ci sono testi specifici sull'argomento, intendo testi che vadano a referenziare precisamente l'argomento. Spero di esser stato chiaro e scusate eventuali ingenuità nell'esposizione.
  11. Buongiorno, sono nuovo, complimenti per il forum. Propongo la trascrizione allegata che ho trovato in giro, come la valutate? E' un pezzo che mi piace molto e vorrei tanto suonarlo. Bach-toccata e fuga in re-BWV 565-trascrizione per pianoforte.pdf
  12. Non riesco ad identificare questo brano di Bach, qualcuno di voi può aiutarmi? cantata.mp3
  13. Sono 3 settimane che studio l'invenzione a 2 voci n. 13 e mi sembra di stare sempre allo stesso punto......Aiutoooo!!!! Che posso fare?
  14. Un mio amico dice che a suo parere la musica di Bach è quella che più spesso funziona anche se suonata su strumenti diversi da quelli per cui è stata concepita; è musica cioè astratta e più di ogni altra indipendente dallo strumento usato. Ora io penso che avesse ragione e secondo me questo esempio lo dimostra, sentitela con questo timbro davvero poco nobile, anzi persino ridicolo: http://www.youtube.com/watch?v=VV4FjkypiwE La musica di Bach sembra trionfare persino su questo, mentre secondo me una gran quantità di brani ad es. dell'ottocento che eseguiti sul proprio strumento di destinazione sono dei capolavori, con un timbro del genere risulterebbero davvero ridicoli. Che ne pensate? Ci sono altri compositori che si sono accupati di musica astratta o ...assoluta ...è lecito dire così...
  15. Ciao amici. Ho due problemi fondamentali, il primo generale, il secondo con questo pezzo. Il primo è che non riesco quasi mai a portare a termine un pezzo senza sbagliare qualche nota. E' un cruccio che mi tormenta. Io lo attribuisco al poco tempo che ho per studiare, ma la mia insegnante dice che non dipende tanto da questo, quanto dalla mia paura di sbagliare. Secondo lei sono troppo concentrato sulle note stesse e non sento il pezzo nella sua globalità nella mia testa, come se dovessi cantarlo. Il secondo problema, relativo a questo pezzo, è il trillo con la mano sinistra. Proprio non riesco ad allegerirlo e renderlo meno prevalente rispetto alla destra. Qualche consiglio? Grazie a tutti. http://youtu.be/FFKMsd7XCMY
×
×
  • Create New...