Vai al contenuto


Most Liked Content


#1971 Video Corso Sulla Tecnica Pianistica

Posted by TheSimon in 05 dicembre 2011 - 04:10

Immagine inserita



Clicca qui per accedere ai video del corso di tecnica pianistica




#47140 Cara nipote

Posted by Bianca in 31 marzo 2017 - 11:46

Dopo qualche indecisione ho cercato di raccogliere l’invito di Frank e… non avendo un giornale a cui spedirla l'ho messa qui ;)

“Cara nipote,
visto che non potrei mai occupare più di un underscore sull’acrobatica linea della tua esistenza, men che mai vorrei sprecare l’occasione di farne un segno che tu possa allegare alle tue raccolte di nomi e interpretare, quando la strada ti appare più tortuosa.
Il mondo in cui io vivo forse ti apparirà un mondo passato, come a me già ora pare passato quello in cui sono cresciuta e potrai ritenere che a nulla servano i consigli di chi è vissuto in circostanze che sono totalmente dissimili da quelle in cui ti troverai. E sarà la tua una convinzione del tutto conforme a quella che ciascuna generazione ha sempre nutrito nei confronti delle trascorse, fino a che non è diventata, essa stessa, la generazione precedente. Però, ascoltami, la tua opinione di adesso, è davvero l’opinione corretta: tu vivi probabilmente in un mondo diverso, di cui la maggioranza di noi può avere solo poca contezza e per il quale potrebbe essere completamente inadatta. Invecchiando, non cadere negli errori e nelle lusinghe della memoria, che a volte si trasforma in nostalgia, altre in pura fantasia. E non cadere neppure nell’errore opposto, pensando che il tuo presente sia predestinato a creare un futuro migliore: già troppe volte questa speranza è divenuta un pretesto. Rendi migliore il tuo presente, per quanto puoi.
Vedi, per il genere umano, la realtà attuale, passata e futura è come un sontuoso banchetto, opulento e sterminato e pieno di ogni prelibatezza, così come di sorprese amare, ma è imbandito una volta soltanto. Non si approvvigiona ed esaurisce le proprie dovizie man mano che il tempo passa. Quelli che sono giunti prima, sono stati certamente più fortunati, non necessariamente migliori, perché hanno avuto più vasta scelta a disposizione. Poco alla volta hanno consumato le vivande gustose, quelle a portata di mano e poco alla volta i seguenti sono stati costretti ad esplorare i confini lontani per trovare ancora qualcosa di appetibile. Sebbene il convito possa apparire inesauribile, nella speranza di trovare nuove delizie dovremo spingerci sempre più verso remoti estremi e affrontare rischi crescenti. Per questa ragione la tua impresa comincerà con un verso certamente più eroico del mio. Tuttavia le rime che seguiranno, la storia che vorrai raccontare e l’esito che avranno, quelle spetteranno a te e a te soltanto e dipenderà dalla tua capacità di affrontare il presente se il tuo futuro interiore si manifesterà oscuro o sereno.
Decifrare la realtà si rivela un’opera impegnativa che richiede attrezzi speciali e molti saranno quelli che proveranno a venderti il loro pacchetto di soluzioni, alcuni in buona altri in mala fede. Prendili tutti in considerazione sapendo già in partenza che di molti non ne potrai comunque fare a meno. Non mostrarti superba, perché la superbia non ti aiuterà, però non rinunciare mai a scoprire da te la via, a costruire da sola l’aratro per coltivare la tua terra e lo scafo per navigare i tuoi mari, a scrivere le canzoni per cullare i tuoi bimbi. Non sarà facile e ti farà sentire spesso probabilmente sola.
Dedicherai buona parte della vita a costruire le fondamenta e i pilastri dell’intera tua esistenza. Si tratta dell’insieme delle regole che da un certo momento in poi caratterizzeranno il tuo gioco e che distingueranno la tua personalità dalle altre, dei principi che, una volta consolidati, ti sarà difficile se non impossibile trasgredire: in una parola, della tua morale. Devi capire che la foggia con cui queste colonne sono edificate è varia, il materiale differente, il numero e la disposizione mutevoli, ma unico è il modo con cui esse prendono forma, per qualsiasi animale dotato di un intelletto, e tale modo è l’abitudine. Il momento in cui questo insieme raggiunge una struttura stabile, è il momento della maturità. Il momento in cui questo insieme cessa di evolvere e non è più in grado di adattarsi, quello è il momento della vecchiaia. Comunque vada questo sistema ti sarà indispensabile per vivere nel mondo e l’aspetto che gli avrai dato sarà fondamentale per i risultati che potrai ottenere. Non fraintendere però la funzione dell’abitudine con un atteggiamento passivo, poiché saranno necessarie curiosità, intraprendenza e tutta la tua intelligenza per compiere un’opera così imponente. Ti troverai di fronte a scelte, le sbaglierai e ricalibrerai il tuo progetto fino a che non ti garantirà delle risposte soddisfacenti. Attenzione a non fare che l’abitudine diventi di ostacolo, semplicemente sfruttala a tuo vantaggio, poiché non ne potrai fare a meno. Ti servirà in ogni circostanza, dalla più insignificante alla più complessa, ma sii sempre vigile affinché non comprometta mai il tuo giudizio.
Ecco, proprio questo, se dovessi puntare tutto su qualcosa, è quello su cui punterei, sulla tua capacità di giudizio, alla quale spetterà guidare ogni azione, ogni decisione e ogni tuo pensiero. Impara ad esercitarla, ad essa dedica la tua cura maggiormente che ad ogni altra facoltà, mantienila sempre in primo piano senza cessare di metterla a fuoco. Fai in modo che nulla e nessuno mai si sostituisca ad essa. Questo è il rischio più grande, proprio perché essendo la cosa più difficile è anche quella che si preferisce delegare, consciamente o inconsciamente. Su una simile debolezza punta chi vuole vendere facili miti, progresso a buon mercato, guerre sante o sedicenti politiche sociali. Ti vorranno dire cosa è bello e cosa è brutto, cosa è meglio e cosa è peggio, chi seguire e chi evitare. Dubita sempre del giudizio altrui, anche quando è onesto, perché non c’è cosa più preziosa o perdita più grande di questa facoltà. Coltiva il dubbio, compagno discreto ed elegante, non come una protesta distruttiva, ma come il principio di una nuova ricerca. Metti in discussione i tuoi e gli altrui traguardi e cambia prospettiva, ma ricorda che questi non sono fini, bensì strumenti per arrivare ad ulteriori risultati.
È solo grazie ad essi che puoi costruire una morale efficace e solida, la quale a sua volta dovrà servire a corroborare il tuo giudizio, come in un gioco dinamico e continuo. Difficile è indicare un luogo o un modo specifico in cui apprendere una simile arte, anzi impossibile. Quel che è certo è che oltre ad una predisposizione naturale, importanti saranno i tuoi maestri, i quali purtroppo non potranno dipendere da te che in minima misura. Tu potrai solo giudicare se essi sono all’altezza del loro compito e il tuo scopo sarà il metro con cui dovrai valutarli. Sappi che non vi è nozione che ti potranno insegnare con tale obiettivo che possa sostituirsi all’esempio che ti forniranno. Perché la capacità di giudizio non è fatta di tecniche e di calcoli, siccome è proprio quella che serve per scegliere laddove calcoli e metodi non arrivano più, sia per limitatezza della conoscenza che per l’indeterminabilità stessa delle cose, e perché la capacità di giudizio è quanto ti rende umano. Cerca allora la conoscenza più che puoi, sia essa di qualunque tipo e secondo le tue più genuine inclinazioni, e trova sempre in essa la tua umanità, che si rivela nel tuo giudizio, senza la quale nulla, di quel banchetto, potrà mai avere alcun sapore.
Altro non aggiungo, se non l’augurarti che un giorno, in un futuro lontano, quando avrai magari dimenticato del tutto queste poche parole, e quando forse a tua volta ti toccherà l’arduo mandato di indicare ai tuoi nipoti quali orizzonti seguire, anche allora, ti sia rimasto quel segno, invisibile e muto, mai sbiadito o spento, che solo ti avrà garantito la dignità umana.”
 




#33365 La casa dei fantasmi

Posted by Frank in 29 dicembre 2014 - 22:48

Un esempio di cosa potrebbe cercare l'orecchio di un bambino di 5 anni :)

 




#4 Netiquette E Regolamento

Posted by TheSimon in 05 aprile 2011 - 23:20

Lo Staff del sito Pianoconcerto.it vi da il benvenuto nel forum.

Come in tutti i gruppi che si formano è necessario stabilire delle regole affinché si possa discutere su diverse tematiche nel rispetto di tutti gli iscritti.

Questo forum è dedicato al mondo della musica e di tutti gli argomenti ad essa connessi, per qualsiasi altra argomentazione vi prego di postare nella sezione dedicata ai pensieri liberi: "Spazio libero".
E' categoricamente vietato utilizzare un linguaggio che sia in ogni modo volgare, odioso, molesto, osceno, profano, orientato alla sessualità, minaccioso, lesivo della privacy di una persona, o che violi qualunque legge.
La pena per l'inosservanza di questo punto della Netiquette è nella migliore delle ipotesi la sospensione dell'account per un tempo determinato dallo Staff fino al completo Bannaggio dell'indirizzo IP (Questo prevede che l'utente non possa più connettersi alla piattaforma neanche effettuando una nuova registrazione).

Messaggi contenenti allusioni pedopornografiche saranno immediatamente segnalati agli organi giudiziari di competenza tramite segnalazione del rispettivo indirizzo IP.

Gli utenti che si iscrivono alla nostra piattaforma devono pertanto tenere un linguaggio che si addice al corretto senso civico.
E' importante capire che trattandosi di un Forum di discussione non tutti potranno avere la tua stessa opinione pertanto è lecito discutere ma non offendere, che tu sia nel torto o nella ragione.

E' assolutamente vietato postare contenuti o files coperti dai diritti d'autore a meno che l'utente che posta il contenuto/file oppure il forum di appartenenza (pianoconcerto.it) non siano i proprietari del suddetto copyright.

Lo Staff non è responsabile per eventuali messaggi di utenti che violano la netiquette, tuttavia è buona norma portare alla nostra attenzione il messaggio in oggetto, affinché sia possibile vagliare l'effettiva violazione delle regole del forum e la sua successiva eliminazione nei tempi tecnici richiesti.

Per qualsiasi chiarimento e/o approfondimento, potrete contattarci all'indirizzo info@pianoconcerto.it

RingraziandoVi per l'attenzione, l'occasione è gradita per augurare una buona permanenza sul nostro portale a tutti i gentili utenti,


#20175 A lezione di Italiano

Posted by Carlos in 06 giugno 2013 - 22:20

Off topic dichiarato. Ma, per amor di grammatica, sapete che ogni tanto vi tocca. ^_^

In effetti non so cosa centri con l’estetica questa parte [...]
Riguardo a cosa centri l'estetica nella mia frase [...]
Dunque l'estetica centra [...]

Centra, voce del verbo “centrare” ovvero “centrare il bersaglio”, ad es.
C'entra (ovvero: “ci entra”), voce del verbo “entrare” + “ci” (quindi “lì”, “in quell'argomento” ecc.), ovvero “avere a che fare”.

***
Quindi, correttamente:

In effetti non so cosa c'entri (ovvero: “ci entri”) [...]
Dunque l'estetica c'entra (ovvero: “ci entra”) [...]

Si dice, pertanto, “non so come (l'estetica, ad es.) possa entrarci” e non “come possa centrare”, mentre è giusto “centrare” se si dice, ad es. “non so come si possa centrare il bersaglio da questa distanza!”.

Scusate l'intromissione. :P


#9540 Perche' Anche Nuedo?

Posted by Egidio in 25 luglio 2012 - 16:03

So che Nuendo è un software da sempre considerato il fratello maggiore di Cubase (altro software di casa Steinberg).

Domanda, perchè due prodotti analoghi? Se è veramente il fratello maggiore, cosa darebbe di più?

Grazie


#35967 Forum Down

Posted by TheSimon in 17 giugno 2015 - 16:43

Purtroppo in seguito ad aggiornamenti da parte di aruba abbiamo avuto un grosso problema con il database. Ho cercato di recuperare tutto il recuperabile. Sono ancora mancanti tutti gli allegati delle conversazioni per quello ci vorrà ancora tempo. Se notate qualsiasi altra disfunzione al di fuori di quella relativa agli allegati appena citata vi prego di informarmi. A me aspetta una bella nottata di lavoro...




#35559 Per la festa della mamma

Posted by Bianca in 11 maggio 2015 - 18:38

Anche se è stata ieri ^_^ ...

Il tempo del playback dovrebbe essere un po' più veloce, ma per qualche arcano motivo compaiono degli strani e fastidiosi battimenti, per cui per ora propongo questo.

Allega File(s)

  • Allega file  ARM.pdf   78,12Kilo Bytes   21 Numero di downloads
  • Allega file  ARM.mp3   3,41Mega Bytes   20 Numero di downloads



#33560 Piccolo omaggio a Pino Daniele

Posted by geppino12575 in 08 gennaio 2015 - 10:30

Voglio condividere questo brano di Pino Daniele, dal titolo "Viento", riarmonizzato e arrangiato in chiave jazzistica da me per solo piano.

E' una registrazione acustica, il pianoforte è uno Yamaha C3, il brano è contenuto in un mio lavoro del 2008, "Pianoforte napoletano".

Allega File(s)

  • Allega file  Viento.mp3   6,84Mega Bytes   16 Numero di downloads



#33494 Beethoveniani !!!???...

Posted by thallo in 05 gennaio 2015 - 00:54

comunque, ammetto di essere giunto all'incontro un po' intimorito. In teatro ci si abitua ad avere a che fare con mille tipi di persone diverse, e non posso dire di essere timido per natura (...), ma stare attorno a un tavolo con degli sconosciuti è sempre un'avventura. Ecco, questa è stata un'avventura bellissima :-) e mi avete tutti più o meno stupito (tutti tranne uno).

Il breve tempo mi ha dato pensieri limitati, ma ve li dico comunque:

mi aspettavo che Daniele fosse il più chiacchierone, il più battagliero, e mi son trovato una persona riservata, dai timidi sorrisi, che alla fine mi ha dato un abbraccione paterno che mi stava facendo commuovere. E da osservatore malizioso, devo dire che il quadretto familiare mi ha incuriosito da matti: tua moglie sembra simpaticissima, tuo figlio è un timidone come te e morirei dalla voglia di conoscere l'altro tuo figlio, che, udite udite, ama il Rap :D 

Armando mi intimoriva da morire. Qui sul forum ci incrociamo di rado, perché io non sono precisamente un fanatico di Beethoven e non sono per nulla vicino alla filologia. Forse mi aspettavo un topo di biblioteca, o uno zelante bacucco, e mi sono ritrovato a parlare della possibilità di aprire e moderare una sezione "hot" del sito :D ah, e l'accento genovese mi piace da matti. Se non fosse che sono già sentimentalmente impegnato...

Frank è Frank. Una volta me lo immaginavo come moderato, ma abbiamo scoperto che non lo è. Brevemente: la persona più scialla di tutte :D più giovane di me, tanto che è venuto in moto.

Alessandro, come se ci conoscessimo da anni. Dovresti farti vivo più spesso sul forum.

 

Quello che non mi ha stupito è stato Luca. Sei meglio di come immaginavo, ma avevo già ottime aspettative. I tuoi occhi hanno sorriso dall'inizio alla fine, a prescindere dal normale imbarazzo dei primi minuti di una convention di ignoti avventori. Mi hai quasi fatto venir voglia di andare in bici (quasi).

 

E niente, ora vado che è tardi.

 

Ma ho festeggiato con voi il mio millesimo messaggio :D




#32899 Recensione del concerto di Lang Lang a Roma - Diciamola tutta

Posted by TheSimon in 28 novembre 2014 - 14:25

Questa mia recensione, la recensione di un piccolo pianista di fronte allo spessore mediatico e tecnico di un pianista riconosciuto grande dal mondo, potrà sembrare altezzosa e scatenerà forse le polemiche di molti, ma personalmente, se fossi stato lì ad ascoltare, mentre il pubblico dell'auditorium della musica di Roma ha tentato addirittura una standing ovation per il pianista cinese al termine del concerto, io sarei quasi stato nel dubbio di applaudire o meno. Non ne faccio una questione per ciò che riguarda le doti tecniche pianistiche di Lang Lang che sono di indubbio valore, quanto per quello che riguarda il rispetto più puro e nobile che ho nei riguardi della musica classica e dei suoi autori e, a questo proposito, ci sono alcune cose che qualcuno dovrebbe prendersi la responsabilità di dire... Mi prenderò io questa bega considerando tutti i possibili rischi e le polemiche che scatenerà questa mia recensione.

 

In programma tre sonate di Mozart:

 

Prima parte

 

- Sonata K. 283

- Sonata K. 282

- Sonata K. 310

 

Seconda parte

 

- L'integrale delle 4 ballate di Chopin

 

Per quanto riguarda le sonate di Mozart mi sento di dire di non aver ascoltato Mozart. Mi riferisco soprattutto alla sonata K. 310 nella quale non è emerso il suo carattere drammatico tipico della tonalità minore che Mozart utilizza solamente in due sonate. (la K. 310 e la K. 457 preceduta dalla fantasia). Un primo tempo errato nelle dinamiche esasperate e nel fraseggio. Un andante troppo melenso, a tratti Chopinizzato, ed un terzo tempo in forma rondò eccessivamente veloce, che fa perdere il senso della melodia conferendo all'ascolto un'interpretazione strappata e poco meditativa più all'insegna dello spettacolo che alle intenzioni di Mozart. Quando ascolto Mozart lo faccio sempre con le orecchie rivolte verso le sinfonie ed i concerti per pianoforte orchestra. Un lang lang senza briglie dell'orchestra che esaspera troppo in tutto...

 

Arrivando a Chopin... Una prima ballata che nei suoi punti più salienti e pieni di pathos assomiglia più che altro ad una colonna sonora dei film muti di Charlie Chaplin; velocità esasperate sempre e solo per dare spettacolo. In alcuni punti ho avuto l'immagine di un carillon che suona con la molla troppo carica. Una quarta ballata eccessivamente smielata nell'esposizione, troppe libertà sul fraseggio, cambi continui di tempo, la prima variazione del tema eseguita come se fosse una marcetta, il finale ad una velocità forsennata. Uno Chopin orribile !! Le peggiori ballate che io abbia mai ascoltato...

 

Come bis un Valzer brillante eccessivamente brillante, specchio dei commenti precedenti. Un ter che vede la marcia "alla turca" di Mozart eseguita come se fosse uno studio di Czerny ed evito di esprimermi oltre...

 

 

In sostanza...

Un concerto che non mi è affatto piaciuto ! Ha rivelato perfettamente tutto quello che pensavo su di lui ascoltandolo qui e lì su youtube. Tecnicamente un mostro, nulla da dire. Interpretativamente credo che abbia ancora veramente molto da imparare. Dovrebbe smetterla di destreggiarsi con le sue indubbie doti tecniche e avere un po’ di umiltà per capire che la musica non è tecnica e questa può essere appresa solo rinunciando al virtuosismo e allo spettacolo. Nei concerti per pianoforte e orchestra ne esce illeso perché cammina sui binari che sono imposti dall'orchestra. Alla fine della fiera, ascoltando questo concerto ho ascoltato un fenomeno da un punto di vista tecnico ma immaturo dal punto di vista più puramente musicale, che sacrifica la musica in favore del virtuosismo e dello spettacolo quando al contrario il grande pianista è colui che sacrifica tecnica e virtuosismo in favore della musica !

 

 

Qui il link per guardare il suo concerto di Roma: 

http://www.rai.tv/dl...014-11-24&vc=31




#32337 La fuga di Muti

Posted by TheSimon in 31 ottobre 2014 - 13:01

Preso conto di tutte le discussioni finora tenute e gli attacchi a Muti anche io comunque da una parte lo capisco profondamente. 

Tra le righe Muti secondo me pensa questo: - Sono una persona seria, un professionista di fama mondiale, ho dato l'occasione all'Italia di potermi annoverare all'interno di un contesto musicale quanto meno disastroso cercando, anche grazie alla mia figura di risollevare le sorti della musica nel mio paese ma non ho ricevuto nessun aiuto che sia questo professionale, musicale o ideologico. Ogni volta che bisogna decidere qualcosa ci sono anni di burocrazia di mezzo. Tenetevi la vostra burocrazia, le vostre idealità perverse e cuocetevi nel vostro brodo. Mentre voi vi dimenate a trovare soluzioni fittizie prese da chi gioca a fare l'esperto perché non sa neanche allacciarsi le scarpe, io me ne andrò a riscuotere successi altrove, avete avuto la vostra occasione, mi avete visto questa volta e non mi vedrete più ! -

 

Vogliamo dargli torto ?

 

Mi sembra, senza esclusione di colpi, la stessa situazione che si venne a creare con Rubbia qualche anno fa quando si parlava di centrali per la produzione di energia alternativa. Parole parole parole di quel somaro di Casini e nulla di fatto. Rubbia che è una persona seria poteva sottostare ai giochi di Casini ? Ovviamente no, ecco perché ha costruito 40 delle sue centrali in Spagna in 2 anni con finanziamenti immediati e tanta voglia di fare. 

 

Quando osservo questi accadimenti mi convinco sempre di più di come l'Italia sia un paese di coglioni ! Da primi nella storia, primi nell'economia, primi nelle scoperte tecnologiche, siamo passati ad essere gli ultimi in tutto. Del resto quando si assapora il benessere ci vuole un attimo a rilassarsi sugli allori e cadere inciampando al primo gradino che si ripresenta. 




#30919 Composizione di Thor

Posted by pianothor in 20 agosto 2014 - 18:50

Ciao a tutti, sono nuovo nuovo del forum, spero di imparare tanto qui e appunto per questo vi propongo qui una delle mie prime composizioni.

E' stata pensata come una canzone, una traccia per il mio gruppo quindi anche accompagnata da chitarra, batteria e basso, però suonata sul piano ci sta tanto bene che allora ho deciso di registrarla per poi, ovviamente, chiedere il vostro parere riguardo i miei difetti, e (magari) pregi...

Premetto che di composizione e regole, ne so pochissimo, ho studiato tempo fa le scale melodiche ed armoniche, scoperto da solo il circolo delle quinte per poi sapere che era una regola ben nota della musica e ammetto di aver cercato di capire come funzionano la modulazione e il contrappunto con scarsi risultati (autodidatta).

Cosa secondo voi va male o bene in questa composizione? Cosa dovrei migliorare?

Senza dubbio riuscirete a darmi una mano :D

 

 

PS: chiedo scusa per la qualità dell'audio x)




#29838 A lezione con Simone

Posted by geppino12575 in 26 giugno 2014 - 19:42

Giunto alla conclusione che da solo sarebbe stato impossibile per me capire come e cosa fare per far suonare meglio i miei brani, mi sono deciso a chiedere a qualche persona qualificata di seguirmi facendo delle vere e proprie lezioni sull'audio, sull'orchestrazione virtuale, su missaggio e mastering.

Bene, dopo un paio di rifiuti da parte di persone che lavorano proprio nell'ambito della realizzazione delle demo per le case produttrici di librerie virtuali, mi sono rivolto a Simone Renzi, fondatore di questo sito, e lui, con una certa sorpresa da parte mia, ha accettato.

Scrivo questo nella sezione dedicata a Pro Tools perchè il software di riferimento su cui lavorare è proprio Pro Tools, finora abbiamo fatto tre incontri e ho imparato tante cose, anche se siamo solo agli inizi e gli argomenti non sono per niente facili.

E' un po' come con la composizione, la materia è ancora piuttosto "artigianale" e richiede  un rapporto 1 a 1 per essere seguiti passo passo, quindi ritengo di aver fatto la scelta giusta.

Ringrazio Simone per l'entusiasmo e la competenza, spero di essere un buon allievo....




#27010 Algoritmi per l'accordatura del pianoforte

Posted by TheSimon in 13 marzo 2014 - 12:45

Cari amici, rendo pubblico il mio video integrativo per la tesina elaborata in vista di un vecchio esame, nell'augurio che il contenuto vi sia utile.

 




#21581 Allevi, a Beethoven mancava il ritmo

Posted by thallo in 24 luglio 2013 - 13:20

Allevi è diventato un male ineludibile. Dice una stupidaggine e tutti i giornali la riportano. Bravo lui, ma vergogna sul Festival di Giffoni e sugli altri Festival e Teatri in Italia che spendono i soldi delle mie tasse per dare un microfono a questo sociopatico arrogante


#20124 Catalogo di Johann Sebastian Bach

Posted by Terenzio in 05 giugno 2013 - 23:44

Vi segnalo ho inserito nel mio sito il catalogo di Johann Sebastian Bach.
Ci sono voluti quattro mesi ma finalmente sono riuscito a finirlo.
Se consultandolo trovate qualche errore anche solo di battitura vi prego di segnalarmelo per le opportune correzioni. Per quanto uno legga e rilegga qualcosa scappa sempre.

http://www.flaminioo...go-pagina1.html


#18297 Jesus Christ Superstar

Posted by Zedef in 05 aprile 2013 - 10:45

Quest'anno ricorre il 40° del film tratto dal musical/rock opera di Webber-Rice.
Io l'ho sempre trovato un lavoro degno di nota per molteplici motivi.
Che ne pensate?


#18188 Spam!

Posted by TheSimon in 02 aprile 2013 - 10:44

Cari amici è proprio così, siamo sotto attacco. Ieri il sistema ha bloccato più di 200 registrazioni di spammer... Sto cercando di prendere provvedimenti. Il problema è che alcuni di questi utenti non sono bot, sono utenti veri che completano la procedura di iscrizione e vengono qui ad inserire messaggi pubblicitari.
Ovviamente alla fine vinceremo noi...


#14521 Isolare Una Stanza

Posted by Paride in 07 dicembre 2012 - 16:51

Mi sapete consigliare materiali per isolare acusticamente una stanza in modo da non disturbare il condominio? Mi iteresserebbe anche gli aspetti economici.
Grazie